Acerra, si schianta contro la caserma per impedire al fratello di denunciare il padre violento

306

carabinieri-acerraUn 62enne di Acerra già noto alle forze dell’ordine, probabilmente ubriaco e sotto l’effetto di stupefacenti, ha aggredito con un bastone i suoi tre figli di 32, 33 e 19 anni.

Nell’abitazione sono arrivati dopo qualche minuto dalla segnalazione al 112 i Carabinieri dell’Aliquota radiomobile di Castello di Cisterna, che hanno bloccato l’uomo e lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e detenzione illegale di arma da sparo.

Nel frattempo, il 33enne ha raggiunto la caserma per sporgere denuncia, mentre il 32enne lo ha raggiunto alla guida della sua macchina e si è scagliato con l’auto contro la porta carraia della Stazione Carabinieri di Acerra per spaventarlo e spingerlo a non denunciare il genitore.

I militari della Stazione sono immediatamente usciti a bloccarlo: è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato.

La conseguente perquisizione a casa del nucleo familiare, inoltre, ha portato a rinvenire un fucile a canne mozze e una scacciacani, sequestrati al 62enne.

I figli sono stati affidati alle cure dei medici in ospedale.

Dopo le formalità, il 62enne è stato tradotto in carcere, mentre il 32enne è in attesa del rito direttissimo.

Share