Vico Equense, si finge ispettore dell’Inps e truffa anziani: preso 52enne

296

truffa_anziani06Nelle prime ore di oggi, i carabinieri della compagnia di Sorrento hanno eseguito a Casalnuovo di Napoli un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della Procura della Repubblica oplontina nei confronti di Cosimo Di Fiore, 52enne pregiudicato di Napoli, per truffa aggravata e furto ai danni di persone anziane.

L’attività d’indagine, coordinata dalla Procura di Torre Annunziata e condotta dalla stazione carabinieri di Vico Equense è stata avviata nel mese di marzo 2016, in seguito alla denuncia di un anziano di Vico Equense che aveva accolto in casa un presunto ispettore dell’Inps, poi subito scappato all’arrivo del nipote della vittima.

Il malvivente, mediante raggiri, si presentava nelle case degli anziani riferendo di essere un avvocato o appartenente alle forze di polizia, facendosi consegnare, talvolta sottraendo con destrezza, cospicue somme di denaro oppure oggetti d’oro.

Avviate quindi le indagini i carabinieri hanno identificato il soggetto e ricostruito il modus operandi utilizzato per raggirare numerose vittime, tutte di età compresa tra 80 e 90 anni. Nel medesimo contesto è stato denunciato anche un 39enne di Casavatore, responsabile di aver aiutato l’uomo nelle azioni delittuose.

Di Fiore è stato arrestato in precedenza sempre per truffa ai danni di anziani sul territorio della penisola sorrentina e dell’area stabiese.

Share