Napoli: servizi dei Carabinieri nel centro storico e su area nord

img-20160710-wa0010-1024x812Servizio a largo raggio dei reparti della Compagnia Stella effettuato insieme a colleghi del Reggimento Campania per contrastare l’illegalità diffusa nel centro storico (Sanità, Materdei e San Lorenzo) e nell’area nord (Scampia, Secondigliano e San Pietro a Patierno).

A Materdei è stata arrestata per spaccio di hashish Nunzia Tammaro, 39 anni, napoletana. I carabinieri della stazione Stella l’hanno sorpresa sul vico Medici mentre cedeva stupefacente a un assuntore del luogo. La sua perquisizione personale e l’ispezione dei luoghi ove si aggirava con fare sospetto hanno poi portato al rinvenimento e sequestro di 27 stecchette di hashish (115 grammi) e 205 euro (ritenuti provento di attività illecita). L’acquirente, trovato in possesso della stecchetta appena acquistata, è stato segnalato al Prefetto.

Arrestato per spaccio a piazza Cavour, Domenico Giordano, 53enne, napoletano. I Carabinieri della stazione Stella l’hanno sorpreso mentre spacciava un grammo di hashish a un assuntore (che è stato segnalato al Prefetto). Subito dopo lo scambio Giordano è stato bloccato e perquisito venendo trovato in possesso di 120 euro ritenuti provento di attività illecita.

Arrestato su via Venezia Lucky Chrisleo, un nigeriano 30enne senza fissa dimora. I militari del nucleo operativo della compagnia Stella l’hanno bloccato dopo averlo notato in atteggiamento sospetto, trovandolo in possesso di 21 bustine di marijuana (16 grammi).

A Scampia denunciato in stato libertà per detenzione di hashish a fini di spaccio un 33enne del luogo. Sottoposto a controlli mentre si intratteneva con fare sospetto nei pressi del lotto t/a, è stato trovato in possesso di 10 stecche di hashish (20 grammi).

Gli uomini dell’Arma hanno dato esecuzione a provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria arrestando i seguenti due soggetti che avevano violato gli obblighi imposti con gli arresti domiciiari, violazioni accertate dai carabinieri nel mese di agosto:

Peluso Gomes Orlando Wilson, 23 anni, residente in via Vittorio Emanuele III (Secondigliano), raggiunto da ordinanza di aggravamento con la custodia in carcere emessa dal Tribunale di Spoleto;

Puggillo Ciro, 66enne, della Calata Capodichino, su ordinanza di aggravamento della custodia in carcere emessa dalla corte d’Appello di Napoli.

Denunciato in stato libertà dai carabinieri del nucleo operativo della Stella un 23enne già noto alle forze dell’ordine di via s. M. Antesaecula, zona ove gli affari illeciti sono ritenuti sotto il controllo del clan “Sequino”.

I militari della Stella hanno perquisito il suo domicilio insieme a colleghi del nucleo investigativo di Napoli scoprendo che il giovane vi aveva installato (senza autorizzazione) un sistema di videosorveglianza: 3 telecamere, un ricevitore e uno schermo tv per monitorare l’area davanti e nei pressi dello stabile, osservare eventuali “movimenti sospetti”, accorgersi in tempo dell’imminente arrivo delle forze dell’ordine.

Due pregiudicati sono stati denunciati per violazione alle norme sull’importazione e la vendita di tle: sono un 50enne trovato in possesso sul Vico Lepre a Pontenuovo di 220 stecche sigarette di contrabbando e un 38enne di Melito di Napoli che in una abitazione al borgo Sant’Antonio Abate teneva 228 stecche di “bionde” illegali.

Nel vano ascensore delle case popolari del lotto t/a, sono stati rinvenuti e sequestrati 4 proiettili cal 7,65.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteOperazione antibracconaggio a Brusciano condotta dall’Enpa e dal Wwf
SuccessivoAcerra, il Corpo Forestale dello Stato libera in volo un gheppio ferito e curato
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.