Torre Annunziata, restyling del litorale: ci siamo. Inizio lavori per gennaio 2017?

430

Dopo un lunghissimo iter burocratico, la realizzazione del progetto di riqualificazione del litorale di Torre Annunziata dovrebbe partire a breve. Non dovrebbero esserci più ostacoli: per gennaio 2017 inizieranno i lavori nell’area prospiciente il porto (ex macello comunale fino alla darsena dei pescatori).

torre_annunziataSi è svolta, infatti, l’ultima conferenza di servizi tra i vari organismi coinvolti nel piano di recupero ed ora si attende solamente la convalida dagli organismi competenti. Il progetto prende il nome di “Jessica” che è l’acronimo di “Joint European Support for Sustainable Investment in City Areas” e sarà finanziato dalla Commissione Europea per un totale di tre milioni di euro tramite il Piano Operativo FESR Campania 2007/2013.

Un disegno urbano importante che dovrebbe ridare lustro e bellezza alla zona più caratteristica di Torre Annunziata che attualmente, però, versa in uno stato di degrado. Il trincerone ferroviario Bayard, tuttavia, sarà completamente restaurato con alcuni lavori alle facciate e ai porticati che dovranno ospitare attività commerciali e turistiche. I pescatori che attualmente utilizzano quei luoghi saranno delocalizzati.

La darsena dei pescatori, inoltre, dovrebbe diventare un’area predisposta allo street food in quanto saranno collocati dei ristoranti mobili e verrà istituito il parcheggio per la auto che dovranno recarsi lungo litorale Marconi (presenti oltre 130 stalli). Sarà realizzata anche una pista ciclabile che terminerà in via D’Angiò.

Infine, l’area del mercato ittico diventerà un polo fieristico pronto ad accogliere stands alimentari e non con il vecchio fabbricato che sarà trasformato in un ristorante bar. Progetto importante e ambizioso che dovrà solo essere validato dall’Organismo competente. Si dovrà attendere ancora qualche mese prima di parlare di ufficialità ma la gara d’appalto, comunque, sarà indetta a breve.

Se non ci saranno difficoltà dell’ultima ora, i lavori potrebbero iniziare già a gennaio del 2017 o comunque nei primi mesi del nuovo anno. Per i tempi di realizzazione, però, non si sa ancora nulla.