Piscinola, sfonda una porta finestra e picchia moglie e figli, arrestato dai Carabinieri

265

molestie-aggressione-stalkingLe violenze andavano avanti da mesi, ma questa volta sono scattate le manette per un cinquantenne di Piscinola.

Avvertiti con una segnalazione i Carabinieri del nucleo operativo della Compagnia Vomero, sono intervenuto d’urgenza in via Del Salvatore, proprio a Piscinola.

Sul posto i militari hanno arrestato il 50enne, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo aveva sfondato con una barra di ferro una porta finestra, e una volta entrato nella propria abitazione aveva malmenato la moglie 45enne e i figli, un 21enne e una 17enne procurando loro lesioni guaribili in 10 giorni.

Nel corso di approfondimenti è emerso che le sue condotte violente si ripetevano da mesi e che costringeva la moglie a subire violenze verbali, fisiche e psicologiche.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano