Tumori e Fiume Sarno. Marra: “Basta omertà, io non ho paura”

315

Sarno Scafati“La Procura di Avellino ha aperto un fascicolo per avvelenamento, delitti colposi contro la salute pubblica e omissione d’atti d’ufficio nei confronti del Sindaco di Solofra.

Accuse che oltre a far tremare la giustizia, fanno tremare la coscienza.

Io mi auguro per lui, che si tratti di un errore. Secondo gli inquirenti, il primo cittadino infatti, avrebbe contattato un ex senatore affinché intercedesse con il ministro Pinotti, per far trasferire il comandante dei Carabinieri impegnato nelle indagini su alcune industrie responsabili dell’avvelenamento delle acque.

In considerazione dell’attività che in quest’ultimo anno ho svolto relativamente alla questione “Tumori e Fiume Sarno” e rispetto alla quale, ho interrogato il Registro dei Tumori, avanzato richiesta all’Istituto Superiore della Sanità e convocato, con il Sindaco Pasquale Aliberti, un incontro con tutti i sindaci dei comuni interessati, comunico che, nell’interesse della mia Scafati, nel prossimo consiglio comunale, presenterò una mozione affinché, si dia mandato agli uffici competenti nel caso di rinvio a giudizio del predetto sindaco per i gravissimi reati sopra contestati, di costituzione di parte civile del nostro Comune.

A Scafati la gente muore e se esistono dei responsabili è giusto che paghino.

La mia totale ammirazione per le forze dell’ordine che combattono contro queste industrie criminali che, per interesse economico sono disposte ad avvelenare il futuro dei nostri figli: c’è troppa omertà su questi temi!”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano