Valorizzazione dei prodotti agricoli: ecco “Terre delle Sirene Diaeta in Costa d’Amalfi”

767

augusto-iazzetta-1Valorizzazione, produzione e conservazione dei prodotti agricoli della costiera amalfitana. Sono solo alcuni degli obiettivi del consorzio “Terre delle Sirene Diaeta in Costa d’Amalfi”. Il consorzio, presieduto da Augusto Iazzetta, direttore del Dipartimento “Qualità della Vita” dell’Istituto Nazionale Tumori – Irccs “Fondazione G. Pascale” di Napoli, si propone di collaborare con tutti i soggetti privati, istituzionali e che si ispirano alla cultura della dieta mediterranea.

Terre delle Sirene, inoltre, promuove e realizza manifestazioni promozionali e di divulgazione dei prodotti del territorio, in particolar modo vini, olio d’oliva, limoni e agrumi, spezie, pomodori e altri ortaggi, verdure e frutti, locali sia freschi sia conservati o trasformati.

“Miriamo alla promozione e alla commercializzazione di servizi e prodotti turistici e didattici di eccellenza – ha spiegato Iazzetta – che si ispirano alla cultura e allo stile di vita della dieta mediterranea, anche attraverso la creazione e l’allestimento di punti vendita e di degustazione. Tra gli scopi del consorzio anche il recupero e iliazzetta-400x400 riutilizzo di terreni nell’interesse della produzione di tutti i prodotti agricoli di eccellenza, nonché la riqualificazione delle produzioni tradizionalmente caratteristiche del luogo e riconosciute tipiche”.

Il consorzio Diaeta in Costa d’Amalfi ha ricevuto il patrocinio del Comune di Atrani ed ha collaborato nell’organizzazione della manifestazione “Stelle Divine – Festival del Mediterraneo”. L’evento, diretto da Giuseppe Errico, si terrà ad Atrani dal 30 ottobre 2016 al 7 gennaio 2017 e riguarderà leggende locali, tradizioni, fiabe, cultura, arte ed eccellenze della costiera d’Amalfi. In particolare il 31 ottobre a partire dalle ore 16 e 30 presso la Casa della Cultura, prenderà il via il dibattito “Dieta mediterranea: cultura e prevenzione” al quale parteciperanno, oltre a Iazzetta, anche il sindaco di Atrani Luciano de Rosa Laderchi, il sindaco di Minori Andrea Reale, il presidente del Centro Iniziative e Ricerche Euro-Mediterraneo (Cirem) Luigi Mascilli Migliorini, il chairman della Commissione sulle Biotecnologie della Virosfera Wabt-Unesco Giulio Tarro.