Napoli, accoglienza migranti: discussione in assise

290

migranti-minori-sbarchiPrima di iniziare l’esame delle delibere iscritte nell’ordine dei lavori del consiglio comunale di Napoli, si sono svolti gli interventi dei consiglieri su argomenti urgenti, molti dei quali incentrati sull’accoglienza migranti, argomento sul quale sono intervenuti anche il vicesindaco Raffaele Del Giudice e l’assessora al Welfare Gaeta. Subito dopo, la prima delibera all’ordine del giorno è stata rinviata alla commissione competente per approfondimenti.

Sono intervenuti, ai sensi dell’art. 37 del Regolamento (questioni urgenti), i consiglieri: Arienzo (PD) per conoscere gli intendimenti dell’Amministrazione sul tema degli impianti sportivi cittadini sui quali sarebbe stato necessario intervenire con provvedimenti tempestivi prima di arrivare alle chiusure degli ultimi giorni; Quaglietta (PD) sulle motivazioni della mancata erogazione alle famiglie aventi diritto dei contributi integrativi alla locazione nonostante la Regione abbia provveduto alla liquidazione dei relativi fondi; Valente (PD) che ha criticato lo svilimento del ruolo del Consiglio collegato alla procedura scelta per l’adozione delle delibere oggi all’esame dell’aula e alle ripetute assenze durante i lavori consiliari del Sindaco che aveva tra l’altro preso l’impegno di discutere con l’Assemblea il cosiddetto Patto per Napoli; Langella (Prima Napoli) ha posto l’attenzione dell’aula sul progetto “Una corsa per Amatrice”, una iniziativa dei tassisti di tutta Italia che devolveranno 15 euro per i terremotati, ai quali il prossimo 6 gennaio verranno donati giochi acquistati con i fondi raccolti; la consigliera Coccia (Napoli in Comune a Sinistra) ha ringraziato in aula l’assessora Gaeta ed il vice sindaco del Giudice per il lavoro svolto per garantire lo sbarco e l’accoglienza dei 98 minori non accompagnati giunti ieri a Napoli.

Un numero di giovani non previsto, che tuttavia ha messo in moto una gara di solidarietà alla quale i due comune-Napoli1rappresentanti dell’amministrazione comunale hanno garantito continua supervisione. Sullo stesso tema il consigliere Lanzotti (Forza Italia), ha chiesto – precisando, senza alcuna vena polemica – chiarimenti sulle misure e sugli eventuali vantaggi economici che l’amministrazione comunale potrà trarre da questa operazione che, ha ricordato Lanzotti, non dovrà ledere né la dignità dei migranti né la sicurezza dei napoletani; Brambilla (Movimento 5 Stelle) per chiedere chiarimenti sullo status giuridico degli staffisti, che vengono inviati dagli assessori a rappresentarli nei lavori delle commissioni e per ricordare il dovere dell’accoglienza verso i migranti; Esposito (PD) sui problemi dell’impianto di illuminazione di corso S. Giovanni e per chiedere urgenti interventi alla palazzina del cimitero di S. Giovanni che ospita gli uffici amministrativi; Gaudini (Verdi Sfasteriati) per ringraziare gli assessori Gaeta e Del Giudice che hanno coordinato ieri l’accoglienza dei migranti nel porto di Napoli.

Su questa vicenda, sono intervenuti i due assessori che hanno riepilogato gli interventi messi in campo nella giornata di ieri, diversa dalle altre che pure hanno visto Napoli accogliere altri migranti, per l’elevato numero, 109, di minori non accompagnati sbarcati in città. La macchina organizzativa, che ha coinvolto sia soggetti dell’Amministrazione, sia altri enti e il mondo del volontariato, ha portato alla sistemazione di tutti i minori nel centro di Marechiaro e nelle altre strutture di accoglienza cittadine, registrando anche l’immediata solidarietà della cittadinanza che ha subito risposto all’appello per mettere a disposizione beni di conforto.

I lavori dell’Aula sono proseguiti con l’esame della prima delibera all’ordine dei lavori, la 533/2016 sugli immobili abusivi acquisiti al patrimonio comunale per i quali può essere dichiarata l’esistenza di prevalenti interessi pubblici alla conservazione. Il presidente della commissione competente, Sgambati, ha relazionato sul lavoro svolto in commissione che ha chiesto un ulteriore momento di approfondimento prima della votazione in aula in considerazione dell’importanza dell’oggetto in discussione. Sulla proposta di rinvio ha manifestato la propria contrarietà il consigliere Troncone (De Magistris Sindaco) e numerosi altri consiglieri, tutti favorevoli al rinvio. La proposta di rinvio è stata approvata a maggioranza, contrario il consigliere Troncone.

Share