Casale 1964, arriva la prima vittoria

510
sossio-aruta-1
Il bomber Sossio Aruta

Tanto attesa. Fortemente voluta e finalmente arrivata. Il Casale 1964 ha centrato la prima vittoria in campionato sbloccandosi quindi dallo zero nella casella dei successi e dimostrando di essere una formazione che deve, e vuole, puntare al vertice della classifica e una volta agguantato non lasciarlo più fino al termine della stagione. La squadra guidata dal presidente-allenatore Enricomaria Natale quando gioca al ‘Comunale’ di Casapesenna sa solamente vincere e questa tradizione è stata confermata anche contro il Barca Club Afragola che è stato battuto di misura (1-0) grazie alla rete di Salvatore Biffaro.

La classifica vede adesso il Casale 1964 al secondo posto con gli stessi punti (5) della Real Grumese. Ci sono solamente due lunghezze da recuperare al Villa di Briano, battuto mercoledì scorso in Coppa Campania. La squadra di Casal di Principe sta giocando bene e sta raccogliendo i risultati del lavoro: i due pareggi consecutivi all’avvio del campionato sono stati solamente due episodi perché questa è una squadra costruita solamente per vincere.

Capitan Roger Ferraro, bomber Sossio Aruta e compagni adesso saranno chiamati alla seconda trasferta e affronteranno proprio la squadra con la quale condividono la seconda piazza, la Real Grumese, e in quella partita sarà fondamentale fare la voce grossa e ritornare a Casale con il successo. Tornando alla gara con il Barca Club Afragola bisogna dire che è stata decisa dal gol di Salvatore Biffaro che al 15’ della ripresa ha siglato l’1-0 col quale si è chiuso il match. Una rete importante che ha regalato tre punti storici per la storia di questa società. Al termine della gara il segretario Giuseppe Romano sottolinea di come questa sia “una grandissima squadra e sono sempre più convinto che il Casale 1964 farà sognare i tifosi di Casal di Principe. Il nostro obiettivo è vincere e far divertire chi verrà ad incitarci. Vogliamo vincere per la nostra città e con la nostra gente”.

Con il suo gol è riuscito a regalare il primo successo in campionato al Casale 1964. Salvatore Biffaro è stato il match winner della gara contro il Barca Club Afragola ed è stato uno dei protagonisti della sfida contro i napoletani riuscendo, grazie al suo gol straordinario a giro dal limite dell’area, a regalare una grande gioia a tutti i tifosi di Casal di Principe. Al ‘Comunale’ di Casapesenna il suo piede magico ha permesso alla squadra guidata dal presidente-allenatore Enricomaria Natale di portarsi al secondo posto, a ridosso della capolista Villa di Briano, già battuta in Coppa Campania: “Regalare i tre punti alla squadra, al tecnico e a tutti i dirigenti grazie alla mia rete è stato semplicemente fantastico – afferma il calciatore del Casale 1964 – anche perché è risultato decisivo in una partita veramente molto complicata. Abbiamo giocato contro una squadra, il Barca Club Afragola, che era ben messa in campo e che ha provato anche a metterci in difficoltà. Ma poi quando al 15’ della ripresa ho segnato quel gol è stato eccezionale: la mia prima marcatura in campionato che non dimenticherò facilmente. Dopo il vantaggio abbiamo tenuto bene il campo riuscendo a restare compatti e uniti confermando che questa squadra può veramente arrivare nella zona altissima della classifica”. Dopo i primi due pareggi in campionato era fondamentale trovare i tre punti: “Era importante per la classifica ma anche e soprattutto per il morale – afferma – e poi perché – dice ridendo – è servita per conquistare il premio partita. Siamo stati infatti tutti a cena, un modo per fare gruppo e per restare uniti in vista del prossimo delicato appuntamento di campionato”. Nel prossimo weekend si giocherà contro la Real Grumese, formazione che è appaiata in classifica al secondo posto proprio al Casale 1964: “Si tratterà già di uno scontro diretto per la vetta – conclude Salvatore Biffaro – perché loro sono una squadra molto forte con giocatori che si conoscono bene. Saranno avvantaggiati dal pubblico che li inciterà e poi dal campo in erba sintetica sul quale giocano. Ma le nostre caratteristiche sono ideali per poter fare loro male. Andiamo a giocare in trasferta con un solo obiettivo: vincere”.

Share