Capri resta al buio: black out elettrico sull’isola

Una veduta del golfo di Napoli, 15 gennaio 2016. Forte vento di ponente nel golfo di Napoli, al largo fino a forza 7, che ha bloccato dalla mattinata i collegamenti marittimi con l'isola di Capri (Napoli). ANSA / CIRO FUSCO

Dieci minuti di buio sull’isola dell’arcipelago napoletano.

Black out elettrico e Capri è immersa nel buio. Nel pomeriggio di ieri, dopo le 17 circa, un black out ha diffuso a “chiazze” lo scuro tra le abitazioni dell’isola, specialmente concentrate nella zona centrale e in quella alta.

Che alle 17 sia già buio, unito al fatto che il napoletano sta essendo interessato da temporali e maltempo da giorni, hanno lasciato Capri in una stranissima nuvola di colori scuri con ciuffetti di luce apportati dalle zone non interessate dalla assenza di corrente. Immagine tanto pittoresca quanto leggermente inquietante.

Fortunatamente la diffusione di energia elettrica è stata ripristinata dopo poco.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteReferendum, “Tutti per il Sì”: la carovana fa tappa a Pollena Trocchia
SuccessivoCastellammare, la crisi della politica e dei movimenti giovanili
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.