Emergenza campi rom in Campania: sbloccati 16 mln di euro

campo-romIl via libera a fondi per 16 milioni, grazie all’approvazione di uno specifico emendamento in Parlamento, consente di affrontare in maniera concreta l’emergenza dei campi rom presenti in Campania. Con decreto del ministero dell’Interno e di concerto con il Mise, vengono riassegnate alla Prefettura le risorse per il completamento degli interventi programmati.

“Esprimo soddisfazione per lo sblocco dei fondi – ha dichiarato il Presidente della Regione Vincenzo De Luca – e ringrazio quanti hanno sostenuto in sede parlamentare l’iniziativa che avevamo lanciato nello scorso mese di settembre in Prefettura a Napoli, quando abbiamo affrontato l’emergenza roghi nella Terra dei Fuochi.

Sull’emergenza rom abbiamo più volte ribadito la nostra linea, che è chiara e netta: favorire l’accoglienza e la piena integrazione per chi accetta di rispettare le regole, sgombero dei campi rom in caso contrario”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteIl “Festival della Cultura Europea” fa tappa ad Ottaviano
SuccessivoCampania, firmata l’intesa: via al nuovo piano di investimenti in Irpinia
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.