La Residenza sanitaria di Portici festeggia l’ospite centenario Langella

371
portici-l1
Francesco Langella

Il sedici novembre di un secolo fa nasceva Francesco Langella. Oggi, ospite della Residenza sanitaria assistita Asl Napoli 3 Sud di Portici, festeggia il suo centesimo genetliaco.

Ha attraversato le vicende, spesso turbolente, a cavallo di due secoli, a cominciare dalle due guerre mondiali ed ha lavorato per gran parte della vita proprio nell’industria bellica come disegnatore in un silurificio nei pressi di San Giorgio a Cremano.

Grande l’emozione che ha attraversato i locali appena risistemati della struttura di piazzale Gradoni a Portici. Francesco ha potuto festeggiare il centesimo compleanno attorniato dai nipoti, dagli altri ospiti della struttura, dagli operatori che ogni giorno con grande professionalità si prendono cura di lui.

Uno specialissimo buon compleanno è arrivato anche dal direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud Antonietta Costantini, dal direttore del distretto sanitario di Portici Antonietta Siciliano, dal direttore della residenza Antonio Coppola, che non hanno voluto mancare una festa così importante. Neanche il commissario straordinario del comune di Portici Roberto Esposito ha voluto rinunciare a porgere gli auguri di persona a Francesco.

“La storia di Francesco dimostra che non tutto e malasanità come spesso si vuol far credere – ha affermato il direttore generale Asl Napoli 3 Sud Antonietta Costantini – anzi, al contrario, questa è una struttura d’eccellenza con un clima ideale per i pazienti, grande pulizia, senso di appartenenza ed abnegazione da parte di tutti gli operatori”.

Share