Domenica amara per la Polisportiva Sarnese

324
presidente-origo
Il presidente della Polisportiva, Origo

E’ notte fonda in casa granata, il Roccella espugna lo Squitieri e li raggiunge in classifica: ed è crisi profonda. La peggiore Sarnese degli ultimi due anni viene sconfitta nello scontro diretto contro i calabresi, la seconda sconfitta stagionale allo Squitieri, la settima in tredici giornate. Una Sarnese senza carattere, senza grinta e senza idee raccoglie la seconda sconfitta consecutiva ed ora la situazione è davvero critico. Mister Esposito deve rinunciare a tre pedine fondamentali per la gara importante contro il Roccella, uno per reparto: Mazzei sulla linea difensiva e Elefante in attacco, entrambi fuori per infortunio, a centrocampo Langella fuori per squalifica. Pronti via si parte ed è la Sarnese ad avere la prima occasione della gara. All’8′, primo affondo granata, Guidelli dalla destra cross al centro per Figliolia che a tu per tu con il portiere si divora l’impossibile, perdendo così una grande occasione per portare la Sarnese in vantaggio. Al 12’ Sarnese in svantaggio, sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Naka, è Brunetti di testa a depositare in rete ed è 0 a 1. Un minuto ancora il Roccella vicinissima al raddoppio con Naka che tutto solo davanti al portiere tenta di aggirare Sorrentino e conclude ma finisce sull’esterno della rete. La Sarnese non reagisce, anzi, con il passare dei punti si spegne completamente, cerca di buttarsi in avanti ma senza concludere niente, mentre il Roccella in contropiede, prova in diverse occasione di chiudere la gara. E cosi finisce il primo tempo.

Il secondo tempo ci si aspetta una Sarnese arrembante e vogliosa di raggiungere il pari ma purtroppo è tutt’altro, ancora peggio del primo. Al 6′ La Piana ci prova con un diagonale ma Sorrentino para. Capovolgimento di fronte, tiro cross di Liccardi dalla sinistra ma Mittica si salva e devia in angolo, ed è l’unica conclusione della ripresa dei granata dalle parti di Mittica. Al 7′ è ancora il Roccella pericoloso con Naka, dribbla un avversario e tenta la conclusione dal limite ma Sorrentino para ancora. Da questo momento è noia assoluta, il Roccella mantiene il risultato nella propria metà campo, mentre la Sarnese non riesce in nessuno modo a creare gioco, errori individuali e nonostante i cambi di mister Esposito la musica non cambia. E così tra le proteste dello Squitieri arriva il triplice fischio. Una Sarnese imbarazzante viene sconfitta in casa da un Roccella che senza far nulla riesce ad ottenere il massimo, tre punti importanti per la loro classifica ma che portano la Sarnese in una crisi profonda. Ed ora finalmente arriva il mercato ed è tempo di epurazione, fuori tutti quelli che hanno deluso, arrivano forze fresche che possano dare un po’ di cattiveria e qualità in più per tentare di risalire la classifica e centrare l’obiettivo salvezza. A fine gara gli stessi calciatori e mister Esposito hanno incontrato i tifosi delusi dopo l’ennesima sconfitta.

INTERVISTA A MISTER GIANLUCA ESPOSITO E IL PRESIDENTE FRANCESCO ORIGO

Deluso dal risultato e dall’atteggiamento dei suoi mister Esposito parla così a fine gara in sala stampa. “Una prestazione brutta, la più brutta da un anno e mezzo a questa parte. Da una prestazione brutta la maggior parte delle volte si esce con una sconfitta e così è stato. Fa male perché era contro una diretta avversaria, ma purtroppo è andata così, oggi abbiamo toccato il fondo. I motivi potrebbero essere tanti e nessuno ma ora bisogna prendere delle decisioni e porre rimedio”. Ma mister Esposito si autoaccusa a fine gara di aver fatto delle scelte sbagliate e continua “E’ lampante che ho sbagliato nel valutare qualche calciatore, la responsabilità è tutta mia, perché la squadra l’ho costruita io, ora bisogna correre ai ripari. Abbiamo già evidenziato le lacune e stiamo cercando di migliorare la rosa, mandando via qualcuno che finora ha deluso. Sicuramente le lacune maggiori sono proprio la cattiveria ed i ragazzi che abbiamo individuato possiedono queste caratteristiche”.

A parlare a fine gara anche il presidente Francesco Origo che parla di mercato ma non manca qualche bordata ad una città completamente assente. “Sicuramente – spiega Origo – abbiamo già verificato, insieme al mister, come migliorare la rosa. Abbiamo pensato di rescindere il contratto con alcuni calciatori e reinvestire gli stessi soldi su atleti diversi, così intendiamo migliorare la squadra. Il nostro obiettivo è la salvezza, se riusciamo a raggiungerla va bene altrimenti ripartiremo dall’eccellenza. Abbiamo sbagliato nel valutare alcuni calciatori. Purtroppo quando si hanno poche risorse si punta su calciatori che finora non si sono riusciti a mettere in mostra in altre realtà. Sono emerse in questa prima parte di campionato delle lacune importanti, pensavamo di poter fare di più, ma purtroppo non è andata così. Ormai il mercato è alle porte libereremo 6 – 7 calciatori di esperienza cercando di sostituirli con calciatori migliori e poi puntare sempre di più sui giovani”. Subito dopo, non manca qualche critica ad una città completamente assente. “Se riusciamo a salvarci è tutta farina del nostro sacco perché nessun imprenditore sarnese si è avvicinato a questa società, tranne il centro di riabilitazione Renzullo, Elettro Pinto ed Emilio Diodato che continuano a sostenere la squadra, gli altri imprenditori della città non si sono mai avvicinati a questa società, nonostante Sarno abbia un’area industriale e tanti imprenditori. Abbiamo cercato in tutti i modi di coinvolgerli ma ad oggi non abbiamo avuto risposte. Se riusciamo ad esistere e andare avanti e mantenere la categoria è solo per merito nostro. I tifosi hanno il diritto di fischiare, ma si devono pur rendere conto che la situazione a Sarno è questa”.

I tabellini

POLISPORTIVA SARNESE – ASD ROCCELLA  0 – 1 

Polisportiva Sarnese: Sorrentino, Di Finizio, Liccardi, Miccichè, Tortora, Cirillo (Sannia 42′ st), Iommazzo (Cacciottolo 37′ st) Nasto (Santaniello 20′ st), Figliolia, Guidelli, Talia.
A disposizione: Rizzo, Rossetti, Santaniello, Pianese, Sannia, Ambrosio, Sorriso, Cacciottolo, Di Palma.

Allenatore: Gianluca Esposito

Asd Roccella: Mittica, Jean De Araudio, Sorrentino, Brunetti, Minicio, Coluccio, La Piana, Coelho (43’ st Khanfri), Franco (35′ st Tedesco), Laaribi, Naka (17′ st Monteiro)
A disposizione: Stillitano, Carvalgo, Lombardo, Panaia, Lavridis, Monteiro, Tedesco, Santaguida, Khanfri.
Allenatore: Francesco Galati 

Arbitro: Amir Salama di Ostia Lido 

Rete:  12’ pt Brunetti

Note: 300 spettatori circa. Ammoniti: Iommazzo (S) Naka (R)

Share