Pareggia il Real San Gennarello che rimane con l’amaro in bocca

307
real-san-genn-zz
Le squadre in campo prima della partita

Dopo un’intensa settimana di allenamento agli ordini di mister De Falco, il Real San Gennarello disputa una bella partita sul Comunale di Trentola Ducenta contro la seconda in classifica, ma non va oltre il pari, chiudendo ancora una volta il match con l’amaro in bocca per le tante occasioni create.

LA PARTITA – De Falco si schiera con un 4-2-3-1 con Giugliano tra i pali, D’Amato e Monda esterni difensivi, Kadam e Di Donna centrali. A centrocampo davanti alla difesa, spazio per Nuzzolese e Amato. Sugli esterni Pellecchia e Ottaiano con Asile alle spalle di Nunzio Annunziata. Dopo una prima fase di partita equilibrata, la prima occasioni da gol è del Real San Gennarello: Kadam da fuori area ci prova su punizione, il pallone finisce di poco a lato dell’incrocio dei pali della porta difesa da Granata. La risposta della Virtus Liburia è affidata ai piedi di Pascucci, che spaventa Giugliano con una conclusione insidiosa che si stampa sulla traversa. Nel finale di tempo, prima Ottaiano e poi Nuzzolese, chiamano agli straordinari Granata, che si supera tra i pali ed evita il peggio.

Nella ripresa a partire meglio è ancora il Real San Gennarello che al 60′ sfiora il gol del vantaggio con Monda, che in semi rovesciata nell’area di rigore mette i brividi a Granata con il pallone che esce di poco a lato. Pochi minuti dopo altra ghiotta occasione per il Real con Nunzio Annunziata, che di testa su perfetto assist di Pellecchia, centra la traversa a portiere battuto. Girandola di cambi poi per le due squadre. De Falco spedisce in campo Abbate, Miranda e Menzione al posto di Pellecchia, Annunziata e D’Amato. La Virtus Liburia risponde con Pellegrino, Aversano e Costanzo al posto di Pascucci, Iavarone e Di Perna. Nel finale è Barbato per i padroni di casa a sfiorare il gol con un diagonale che finisce a lato in ripartenza. Le vere occasioni per chiudere il match però, sono a favore del Real San Gennarello, che nei minuti di recupero spreca prima una chance con Ottaiano, tutto solo all’interno dell’area, che spedisce di testa il pallone tra le mani di Granata. Pochi minuti dopo è Asile che, su ottimo assist di Miranda, alza troppo la traiettoria del suo tiro mandando il pallone alto sulla traversa.

Finisce così 0-0 a Trentola. Per gli uomini di De Falco secondo pari consecutivo e 9 punti in classifica. I playoff però adesso sono solo a due punti. La Virtus Liburia sale a 15.

VIRTUS LIBURIA:  Granata, Cangiano, Amodio, Pascucci (dall’86’ Costanzo), Maione, Raimondo, Iavarone (dal 69’ Aversano), Barbato, Di Perna (dal 69’ Pellegrino), Cristofaro, De Mare. All. Di Santo

REAL SAN GENNARELLO:  Giugliano, D’Amato (dall’83’ Menzione), Di Donna, Kadam, Monda, Pellecchia (dal 70’ Abbate), Amato, Nuzzolese, Ottaiano, Asile, Annunziata N. (dal 76’ Miranda) All. De Falco

Marcatori: nessuno

Ammoniti: Kadam 38’, Di Perna 43’, Cangiano 57’, Maione 67’, Di Donna 71’, Nuzzolese 90’

Espulsi: Cangiano 90’