Furto nelle cucine dell’alberghiero di Vico Equense: denunciato 23enne

276

29-11-2016-vico-equense-furto-alberghieroI carabinieri della stazione di Vico Equense hanno denunciato a piede libero R. P., 23enne, vicano, ritenuto responsabile di furto aggravato di attrezzature dalla cucina dell’alberghiero “De Gennaro”. La mattina del 25 novembre scorso i docenti del prestigioso istituto costiero, aprendo la cucina dedicata alla formazione dei futuri chef, si rendono conto della mancanza di alcuni costosi strumenti: frullatori elettrici, trita carne, grattugie, affettatrice. Valore complessivo del danno circa 10mila euro.

I carabinieri della locale stazione, chiamati dal dirigente scolastico, raggiungono la scuola e fanno un primo sopralluogo riscontrando l’assenza di effrazioni a porte o finestre. Attraverso i sistemi di video sorveglianza comunali installati nei pressi della scuola, gli operanti vedono i ladri scavalcare il muro perimetrale e ispezionando il giardino in quel punto, nascosti nell’erba alta vicino al recinto, c’è parte del materiale preso dalla cucina, probabilmente depositato lì temporaneamente dai malviventi con l’intenzione di prelevarlo in un secondo momento.

Recuperata la prima parte della refurtiva, i carabinieri continuano a indagare: riescono a risalire prima al tipo di auto usata dai balordi e poi alla targa. L’auto è di R. P., un personaggio locale noto alle forze dell’ordine. Perquisita la casa del sospettato, i carabinieri trovano anche il resto dei pezzi rubati. Nei confronti del 23enne scatta la denuncia a piede libero per furto aggravato. Proseguono le indagini per identificare i complici. Intanto tutti gli strumenti sono tornati a disposizione degli studenti nel laboratorio-cucina scolastico.