Torre Annunziata, inaugurato il Museo dell’Identità locale a Palazzo Criscuolo

15302423_10209504780010871_1681904110_oSi è svolta questa mattina la cerimonia d’apertura del nuovo Museo dell’Identità locale di Torre Annunziata, presso Palazzo Criscuolo. La sede dell’ex Comune diventa così a tutti gli effetti una sede museale che ospiterà prima di tutto i più importanti reperti archeologici rivenuti presso le ville oplontine, ma anche le armi dello Spolettificio, i Pupi del maestro Corelli e vari presepi.

Tutta la storia di Torre Annunziata, quindi, all’interno delle aule di uno dei centri più importanti e belli di tutto il territorio. Presente alla cerimonia d’inaugurazione il sindaco Giosuè Starita, tutta la sua squadra di governo, e anche il capogruppo del Partito Democratico in Regione Campania, Mario Casillo. Assente invece il sottosegretario Alfano, che per motivi personali non si è potuto recare a Torre, e del presidente della Regione De Luca.

“E’ un giorno importante – ha spiegato il sindaco Starita -. La città di Torre Annunziata ha nuovamente a disposizione Palazzo Criscuolo che è diventato una sede museale. Avere un museo al centro città sarà molto utile per il turismo: tutti coloro che visiteranno la città in occasione delle festività natalizie saranno invogliati a visitare le nostre mostre che offrono a tutti la visione della nostra storia. Torre Annunziata deve nuovamente accogliere i turisti: basta ai tempi bui del passato. Abbiamo bisogno di cittadini attivi e oggi abbiamo voltato definitivamente pagina”.

15304039_10209504781370905_1760031914_o“Per realizzare ciò – ha continuato il primo cittadino oplontino – abbiamo speso veramente poco. Diffidare da tutti coloro che dicono che per fare qualcosa a Torre bisogna spendere un sacco di soldi. Grazie alla passione di Antonio Irlando prima e quella dell’assessore Alfano dopo, siamo riusciti in un grande obbiettivo: nessuno prima di ora ha mai pensato di racchiudere tutta Torre Annunziata in un solo posto”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Mario Casillo: “Sono veramente soddisfatto, sia da cittadino che da politico. Sono orgoglioso del fatto che ci siano persone che ancora investono nei nostri territori senza lasciarsi scoraggiare dalle difficoltà economiche. Noi come Regione saremo sempre vicini ai territori che portano avanti proposte importanti sotto tutti i punti di vista: Torre Annunziata è uno di questi. Ben vengano queste manifestazioni che rendono ancora gloria ad un territorio dalla storia importantissima come è quello oplontino: bravi tutti!”.

Gennaro Esposito

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano