Le ragazze del Sant’Egidio vincono ma il loro non è un bel gioco

557
La foto di gruppo delle ragazze del Sant'Egidio
La foto di gruppo delle ragazze del Sant’Egidio

Per la sesta giornata del campionato regionale di serie C il Sant’Egidio Femminile affronta, in trasferta, l’Irpinia Sport. La gara parte subito bene per le gialloblu che trovano dopo appena 3′ minuti il gol del vantaggio con Olivieri che sfrutta una indecisione della difesa avversaria. Al 14° è ancora il Sant’Egidio a sfiorare il gol con una punizione del capitano respinta dal portiere su cui si avventa Somma che non riesce a realizzare il tap-in vincente. Al 21° clamorosa azione gol per ancora per le ospiti: Sabatino supera la diretta avversaria ma per un eccesso di altruismo serve Crafa che viene anticipata a porta vuota.

Il Sant’Egidio non è bello da vedere e, pur gestendo la gara, non riesce a rendersi padrone del macht. Nella ripresa è ancora Somma ad andare vicino al raddoppio con un bel colpo di testa su calcio d’angolo, ma il portiere si supera. Il 2 a 0 arriva comunque grazie ad una bella punizione di Olivieri. L’Irpinia Sport prova a reagire e crea scompiglio nell’area avversaria con Severino che riesce a sbrogliare. Ancora le padroni di casa ci provano su punizione ma Pascale blocca in due tempi. Proprio prima del fischio finale Olivieri batte velocemente una punizione servendo Maresca che, di testa, deposita in rete il gol del 3 a 0 che chiude il match.
“Sono molto delusa di questa prestazione. – Così mister De Risi – Oggi non siamo state per nulla belle da vedere. Le ragazze non hanno dato ciò che potevano e dovevano. Non ci sono alibi o scuse. Bisogna lavorare e tornare ad essere umili.”
Share