Ricattava una donna per foto osè, ma inesistenti: arrestato a Positano

546

Positano-2014-Pretendeva da una 35enne di Positano 30mila euro. La minacciava di diffondere delle foto compromettenti che la ritraevano in compagnia di altri uomini.

Il ricatto era pressante per la donna dato che le foto le avrebbero potuto far revocare l’affidamento del figlio minore ottenuto dopo la separazione.

L’uomo,  un allevatore cinquantenne di Praiano, Vito Fusco, invaghito della sua vittima, ma senza però che i due avessero alcun rapporto, minacciava di mandare le immagini all’ex marito se non gli avesse consegnato la somma. All’alba, Fusco, è stato arrestato dai carabinieri di Positano per il reato di tentata estorsione.

Le indagini, condotte dai militari di Positano, sono scattate dopo la denuncia-querela presentata dalla signora.

È emerso che l’uomo in più occasioni, e con molteplici chiamate e messaggi inviati da cabine telefoniche o cellulari, minacciava la donna. Dalle successive indagini è emerso che le foto non sono mai esistite.

Share