La magia del presepe vivente alla parrocchia SS. Addolorata di Boscotrecase

502

addolorata-boscotrecase-1Il Natale si avvicina? Per ora non è di certo un periodo d’Avvento come quelli che si vedono nei film, con la neve in cortile, il caminetto acceso e i caldi maglioni di lana regalati dalle nonne in bella mostra. Se dovessimo giudicare dal clima, quest’anno il Natale lo passeremmo su una spiaggetta di Capri, magari con una maglia a maniche lunghe solo per non inimicarci il calendario.


C’è qualcosa però che trascende dai fiocchi di neve, dalle calde e spesse stoffe che ci riscaldano di solito in questo periodo; lo spirito natalizio non è soltanto ciò che si condivide con la nostra famiglia ma è una linea sottile, quasi impercettibile, che ci unisce alla nostra Famiglia, quella con la effe maiuscola. Quest’anno per la terza volta, infatti, la comunità della parrocchia Santissima Addolorata di Boscotrecase terrà un presepe vivente pronto a coinvolgere grandi e piccini. L’apertura è prevista per i giorni 27 e 28 dicembre, dalle ore 18.30 in poi i bimbi e i ragazzi del catechismo vestiranno i panni dei personaggi del tipico presepe napoletano, riportando alla luce l’emozione della nascita del bambino Gesù.

Tra chiocce, fieno, e piccole capanne, i nostri ragazzi riporteranno alla luce gli antichi mestieri e le umili attività che si svolgevano a pochi passi dalla Sua nascita. La chiusura dell’evento, il giorno 7 gennaio dalle 18.30, sarà invece animata dagli adulti della nostra parrocchia, perché la fede, si sa, non ha età. Cosa aspetti allora? Quest’anno regalati un’esperienza unica, porta la tua vita in quella del bambino Gesù, così come Lui ha portato se stesso in tutte le nostre case ogni giorno della nostra vita.

Antonio Pollioso