Estorsione e usura, maxi blitz dei carabinieri: sedici indagati a Salerno

569

elicottero-carabinieriE’ in corso in queste ore una maxi operazione del comando provinciale dei carabinieri di Salerno nell’area dell’agro nocerino-sarnese e nelle zone al confine tra Scafati, Pompei e Castellammare di Stabia.

Dall’alba di stamattina, oltre cento militari, con l’ausilio di unità cinofile e il supporto di un elicottero, stanno eseguendo un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di sedici indagati. L’elicottero a bassissima quota ha raggiunto anche l’area a ridosso tra le province di Salerno e Napoli, ovvero Scafati, Sant’Antonio Abate, Pompei e Castellammare di Stabia.

Sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di estorsione, usura, lesioni personali e trasferimento fraudolento di valori, tutti aggravati dal metodo mafioso. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11 e 15 negli uffici della Procura della Repubblica di Salerno.