Torre Annunziata: il disastro ambientale del corso del fiume Bottaro

528
bottaro1Sul disastro ambientale del corso del fiume Bottaro confluente del fiume Sarno gli attivisti del meetup “Cinque Stelle Torre Annunziata” hanno effettuato un sopralluogo e inviato alla redazione un comunicato e alcuni scatti fotografici. Di seguito il documento:

bottaro4“A seguito di vari inviti che abbiamo ricevuto da parte di molti residenti del quartiere Rovigliano – accompagnati da alcuni residenti – abbiamo effettuato dei sopralluoghi sul fiume Sarno in particolare dalle parti di via Piombiera (il cosiddetto “piccolo fiume”) e la zona Bottaro che sono realtà meno conosciute.

bottaro5Effettivamente ci è toccato constatare, per l’ennesima volta, l’assoluto degrado e il completo stato d’abbandono dell’area. Inoltre l’aria è assolutamente irrespirabile e gli abitanti del posto, che vivono una situazione così estrema, ci hanno più volte manifestato il loro malessere e la paura di vivere in una zona altamente contaminata.

Non è possibile continuare a ignorare questa situazione di piena emergenza visto che la zona è densamente popolata. Il dramma ambientale è ormai cronico ed è una vergogna che la politica non metta al primo posto nelle priorità delle cose da fare la bonifica del Sarno in generale e del roviglianese in particolare. Rovigliano non può aspettare; i roviglianesi meritano di avere una vivibilità che ora gli è assolutamente negata.

bottaro3Noi del meetup “Cinque Stelle Torre Annunziata” continueremo come sempre a vigilare e a denunciare per sensibilizzare i cittadini e per mettere le istituzioni davanti alle loro responsabilità.

Per il momento ci siamo già attivati presso i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle e in particolare siamo in stretto contatto con Marì Muscarà e la senatrice Paola Nugnes che giorni fa vennero a verificare di persona la situazione del Sarno, dello Stagnone e delle Sette Scogliere”

bottaro2

Share