I Verdi invitano Roberto Saviano: “In giro per la Napoli post Gomorra”

390

borrelli francesco emilio verdi“Saviano venga a Napoli perché vogliamo accompagnarlo in giro per la città per fargli conoscere cosa è cambiato, grazie anche a lui che ha fatto conoscere la camorra anche al di fuori della Campania”.

A lanciare l’invito il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli (in foto), e Gianni Simioli de La radiazza, per i quali “Napoli e la Campania sono cambiate molto rispetto ai primi anni del 2000 quando Gomorra arrivò nelle librerie e il cambiamento è arrivato anche grazie a quel libro e forse Saviano, costretto a vivere lontano da qui, non lo conosce, come ha ricordato anche il pm Catello Maresca, uno che la camorra la combatte sul campo, con le sue inchieste”.

“Ad accompagnare Saviano ci saremo noi e tutti i napoletani onesti che vogliono accompagnarlo, ma ci saranno soprattutto le tante guide turistiche che, grazie a una Napoli che non fa paura ai turisti, hanno trovato un lavoro in questi anni e temono di perderlo se la città e la regione continuano a essere descritte solo come un covo di criminali” hanno concluso Borrelli e Simioli.

Share