Tangenziale di Napoli all’altezza delle aspettative in questo affollato fine anno

298

tngenziale-di-napoliLa Tangenziale di Napoli  ancora una volta all’altezza delle aspettative dell’utenza partenopea e dei tanti turisti che nel periodo di fine anno affollano la città.

Un team altamente professionale operativo h24 a tutela della sicurezza di chi percorre la nota tangente di asfalto: dirigenza, esazione, manutenzione, centro operativo, viabilità, call center, comparto tecnico,  monadi sempre attive per garantire un monitoraggio costante della tratta a tutto vantaggio dell’utenza.

Un dato questo da non sottovalutare se si pensa alla manutenzione costante e dal perfetto stato di conservazione di un’arteria che consente di raggiungere i punti  strategici della città evitando il traffico interno. Un serbatoio occupazionale rilevante che fa onore a Napoli e che ha permesso ad intere generazioni di vivere con dignità nella propria realtà d’origine.

Resta inteso che, come abbiamo evidenziato in passato, il bicchiere si possa vedere mezzo pieno o mezzo vuoto:  più che lecito esprimere opinioni contrarie alla gestione della Tangenziale o magari al pagamento della tariffa per accedervi ma a patto che coscienziosamente si faccia  poi un attento paragone con lo stato di pessima  conservazione in cui versano circumvallazioni e super strade attigue.

In Tangenziale, grazie all’efficienza del centro operativo, alla presenza costante degli ausiliari della viabilità e alla stretta collaborazione con la polizia stradale l’utente non è mai lasciato solo con le proprie ambasce. Pensiamo agli anziani, ai diversamente abili e alle famiglie con bambini piccoli in auto che nel periodo natalizio si recano a Napoli:  rassicura l’idea che a vegliare su queste persone ci sia un personale altamente qualificato e sempre pronto a intervenire in caso di emergenza.

L’azzurro dei colori societari si sposa perfettamente con i colori di una città  che non è solo camorra e disservizi: pensiamo alle campagne di sensibilizzazione promosse dalla Tangenziale di Napoli contro la guida in stato di ebbrezza in sinergia con  la polizia stradale particolarmente attiva proprio in occasione della movida del weekend e nei periodi festivi dell’anno.

Una bella realtà produttiva legata alla storia moderna di Napoli e alla crescita esponenziale della capitale del mediterraneo , oculatamente  proiettata alla modernizzazione e al continuo rinnovamento tecnologico dei servizi offerti a chi sceglie la Tangenziale per muoversi su Napoli.

Alfonso Maria Liguori      

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteTorre Annunziata: bici elettriche “truccate” diventano ciclomotori. Sequestrate 9 non in regola
SuccessivoSuccesso per la “Notte Bianca dello sport” a Torre del Greco
Pubblicista, con formazione scolastica classica e frequenza universitaria presso l'Ateneo Federico II di Napoli (corso di Laurea in Filosofia). Dal 2003 "Aml" è nato, giornalisticamente parlando, con il settimanale diocesano della Curia di Napoli "Nuova Stagione". Successivamente collabora con Cronache di Napoli, con Metropolis, con Napoli Più, svolgendo nel contempo attività di pubbliche relazioni e portavoce di politici. Impegnato nel sociale nel 2003 ha preso parte ad un progetto sociale per il recupero di minori a rischio promosso dall'associazione onlus "Figli in Famiglia" in collaborazione con il Tribunale per i Minori di Napoli. Ha curato eventi di solidarietà per associazioni onlus in favore di noti ospedali partenopei in collaborazione con l'Ubi Banca Popolare di Ancora. Ha diretto la trasmissione televisiva "Riflettori su Ercolano" (a sfondo sociale) per Tele Torre. Profondo conoscitore della strada e dei complessi meccanismi sociali che caratterizzano le problematiche di Napoli e della sua provincia, da anni collabora attivamente con il Gazzettino vesuviano.