Sei mesi di amministrazione Viscovo nel 2017 dovranno produrre frutti per Volla

255

volla-viscovo-riunioneInizia il 2017 e per il nuovo anno ci sono tante novità per il Comune di Volla. Il lavoro dei primi sei mesi dell’amministrazione Viscovo in questo anno dovrà incominciare a produrre i frutti.

Già in questi primi giorni dopo l’approvazione del  regolamento per la disciplina dell’affidamento degli incarichi legali partirà la “short list” per l’affidamento delle consulenze in materia i diritto civile e tribuario.

“Sono soddisfatto di questo risultato – sottolinea il sindaco – in quanto è una battaglia che porto avanti da anni in quanto ritengo che, almeno per il civile, questo sia lo strumento che meglio garantisce l’Ente e favorisce la rotazione degli incarichi ai professionisti esterni garantendo la massima trasparenza”.

All’ultimo Consiglio Comunale sono state approvate anche le linee programmatiche per un Nuovo Piano Regolatore che per troppi anni è stato promesso e mai realizzato.

Il primo cittadino, che detiene la delega all’urbanistica, ha più volte ribadito che questo è uno strumento fondamentale per regolamentare i servizi sul territorio e soprattutto per disiplinare in modo adeguato l’edificazione che negli ultimi anni si è avuta a Volla. 

In ogni caso, con il nuovo anno e con il nuovo bilancio si vedrà come incideranno le scelte della nuova amministrazione sulla politica del territorio.

Viscovo ha, infatti, promesso un sostegno per le famiglie che sono state al centro della sua campagna elettorale. Già a fine anno, infatti, la nuova amministrazione aveva firmato un patto con il “forum delle famiglie” e questo fa ben sperare in un sostegno concreto per le famiglie.

Infine, sembra che a breve verrà approvato un progetto per realizzare una Piazza a Volla. Un intervento che darà una identità al centro di Volla.

Viscovo non smentisce ed anzi  sottolinea  che “è assurdo che a Volla manchi un centro di aggregazione. Nessuno in passato è riuscito a regalare al paese una piazza, farò del mio meglio per dare una nuova identità alla città e spero che in poco tempo si possa dare una risposta concreta anche in tal senso”.

Il nuovo anno sarà, quindi, pieno di impegni e sicuramente di lavoro che come sottolinea il sindaco sarà “finalizzato sempre a realizzare il Bene Comune e gli interessi della collettività e tale azione non verrà sicuramente ostacolata da chi dovesse pensare di poter utilizzare la politica a suo uso e consumo”.       

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano