Castellammare, sopralluogo di De Luca alle Antiche Terme: buone prospettive per i termali

316

Stamani il Presidente della Regione Campania, On. Vincenzo De Luca, l’Assessore regionale al Lavoro, Sonia Palmeri, ed il Sindaco Antonio Pannullo, il consigliere regionale Alfonso Longobardi hanno incontrato i lavoratori termali di Castellammare di Stabia.

“Stiamo affrontando insieme il grande tema del rilancio delle Antiche Terme di Stabia – ha spiegato quest’ultimo -. Il Comune ha ormai definito il nuovo piano industriale e con l’Amministrazione regionale nei prossimi giorni si verificherà a Roma quale migliore soluzione-ponte potrà consentire ai lavoratori di non perdere gli ammortizzatori sociali finora erogati e nelle more che venga definito il bando per l’assegnazione delle sorgenti “Chiusa ex Vanacore” e della gestione del Parco idro-pinico. Sono particolarmente soddisfatto di questo nuovo incontro perché stiamo definendo il modo migliore per sostenere i lavoratori e al tempo stesso definire la nuova programmazione delle attività idro-piniche e termali”.

“Sempre stamani, nell’incontro avvenuto presso il Parco delle Antiche Terme, con il Presidente De Luca ed il Sindaco abbiamo approfondito la possibilità di riaprire la fermata della Circumvesuviana presente nel Parco idro-pinico. Nei mesi scorsi con i tecnici dell’Eav ho effettuato alcuni sopralluoghi e vi è la possibilità con specifici interventi di ristrutturazione di riaprire a breve termine la fermata. Si tratta di un obiettivo molto importante considerando anche gli eventi che si svolgeranno nel Parco delle Antiche Terme, a cominciare dal Premio Viviani in programma dal 24 al 28 maggio”.

“Nei prossimi giorni incontrerò nuovamente l’Amministratore dell’Eav Umberto De Gregorio per definire tempi e modalità di ristrutturazione della fermata Circum Terme – conclude Longobardi -, così da implementare ulteriormente l’azione di riqualificazione e rilancio del Parco idro-pinico e delle sue sorgenti, patrimonio inestimabile la cui valorizzazione può determinare il riscatto di una intera Comunità e della Città delle Acque, Castellammare di Stabia”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano