Striano, parte il nuovo piano della sosta dell’assessore Maccarone

424

Parte oggi il nuovo piano della sosta del Comune di Striano. Si tratta della prima mossa del neo assessore alla viabilità Giuseppe Maccarone il quale ha voluto finalmente regolamentare la situazione dei parcheggi strianesi. Istituiti a pagamento con i grattini nel 2011, hanno funzionato per qualche anno. Oggi invece si torna indietro. I parcheggi tornano ad essere gratuiti ma garantendo a tutti di usufruirne.

Quindi via i ticket dal cruscotto, bisogna fare spazio al disco orario. Infatti ogni veicolo dovrà porre sul cruscotto l’ora di inizio della sosta, dalle ore 8 di mattina alle ore 20. Il parcheggio dovrà avere una durata massima di 60 minuti, al fine di garantire una rotazione dei veicoli in sosta.  

L’area interessata è l’intero centro storico, in particolare i parcheggi di via Beniamino Marciano, piazza Guglielmo Marconi, via Roberto Serafino, piazza Caduti di tutte le guerre e via Poggiomarino. Non finisce qui, la nuova regolamentazione sarà in vigore anche negli stalli posizionati lungo le carreggiate stradali e riguarderà i parcheggi di via Antonietta De Pace (lato pasticceria), via Roma, via Risorgimento (dal  passaggio a livello fino a via Roma, lato destro della strada), via Nazario Sauro (lato oratorio di San Severino abate) e in via Palma (dall’arco fino a via Monte, lato sinistro).

Minore tempo invece per la sosta in prossimità delle farmacie di piazza IV novembre e di via palma. Sarà possibile parcheggiare per soli 15 minuti.

L’intervento ha ottenuto il parere favorevole della giunta e della polizia locale e mira a rendere sempre più civile la città e i cittadini, evitando quindi la sosta prolungata di veicoli e consentendo il parcheggio ad un numero maggiore di persone.

Raffaele Massa

Share