Santa Maria la Carità, tenta di estorcere denaro e una statua: arrestato 48enne

546

“Dammi una statua di Padre Pio o ti ammazzo”. Si tratta solamente di una delle ultime richieste estorsive di Amato La Mura, 48enne pregiudicato di Castellammare di Stabia, che nei mesi scorsi avrebbe più volte minacciato il titolare di una ditta di ceramiche di Santa Maria la Carità.

La vittima si è quindi recata dai carabinieri di Sant’Antonio Abate per denunciare gli episodi. Ieri mattina i militari della stessa stazione hanno eseguito nei confronti di La Mura un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica oplontina.

Stando alle ricostruzioni effettuate dai carabinieri abatesi, che hanno fatto partire le indagini subito dopo la denuncia, il 48enne tra luglio e agosto 2016 si sarebbe recato più volte presso la sede dell’azienda di ceramiche chiedendo insistentemente somme di denaro. A settembre La Mura ci avrebbe riprovato brandendo una spranga in ferro e minacciando il titolare di morte e intimandogli di consegnargli una statua di Padre Pio.

L’accusa contro il 48enne di Castellammare è di tentata estorsione aggravata dall’uso di un’arma. L’uomo si trova attualmente ai domiciliari.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano