Castellammare, nuova richiesta di soccorso: uomo bloccato sul monte Faito

366

Ancora una richiesta di soccorso dal versante di Castellammare di Stabia del monte Faito, dopo il caso dei quattro giovani napoletani bloccati per un’intera notte nella neve nei giorni scorsi.

Come comunicato dalla protezione civile – Reparto Operativo Soccorso Stabia (Ross), poco dopo le 18 e 30 di ieri un’altra persona ha fatto richiesta di soccorso dal monte Faito, intrappolata con l’auto nella neve.

L’automobilista non riusciva a scendere dal lato di Castellammare di Stabia, ovvero dalla strada chiusa al traffico e nelle scorse ore transennata che termina i via Giusso, nella zona di “Quisisana”.

Immediatamente la centrale operativa della polizia municipale ha attivato la macchina dei soccorsi. In breve tempo i vigili del fuoco, gli agenti della polizia municipale, coordinati dal capitano Enza Di Bella, e gli uomini della protezione civile si sono recati nell’area di Quisisana.

Dopo poco tempo dall’inizio dell’operazione è arrivata alla centrale operativa la conferma che l’uomo in difficoltà era stato recuperato dalla polizia municipale di Vico Equense, e che la vettura sulla strada innevata.

Si tratta della seconda richiesta di soccorso di questo genere che si verifica in meno di una settimana. “Invitiamo la popolazione a prestare maggiore attenzione – hanno fatto sapere dal Ross – e a rispettare i divieti e i segnali di pericolo.

Ricordiamo che è fatto assoluto divieto (con ordinanza della polizia municipale di Castellammare di Stabia) percorrere la strada per il Monte Faito dal lato di Castellammare di Stabia, a causa delle cattive condizioni del manto stradale causa neve”.

Share