Pompei, topi nelle classi: chiusa per tre giorni la scuola

410

Un topo morto ed escrementi rinvenuti in alcune classi della primaria e soprattutto della scuola dell’infanzia del plesso centrale del I° Circolo Didattico “Luigi Leone” di Pompei.

Alcuni giorni fa erano già stati rinvenuti numerosi escrementi in alcune aule della scuola materna e dentro alcuni arredi scolastici della scuola primaria. In pochi giorni, come era ovvio e prevedibile, è montata la protesta dei genitori. Decisione presa: questa mattina moltissimi di loro non hanno mandato i figli a scuola e si sono dati appuntamento nei pressi del municipio, a pochi metri dalla scuola per far sentire le proprie, più che giuste, ragioni.

La scuola era rimasta già chiusa un paio di mesi fa proprio per effettuare la disinfestazione già programmata e di routine, ma stando a quanto è accaduto in questi giorni, in molti genitori è sorto il lecito dubbio che quanto fatto non sia stato eseguito con i giusti crismi. Oggi comunque si fronteggiava un’emergenza che necessitava di una risposta immediata.

La scuola per i prossimi tre giorni resterà chiusa. Così deciso, dopo le pressioni dei manifestanti che questa mattina si sono recati in piazza per ottenere una risposta concreta, dal dirigente scolastico dott.ssa Nadia Citarella. Tre giorni per ripulire la scuola e disinfestare definitivamente i locali dagli indesiderati ospiti.

Convocato con urgenza dalla dirigenza un consiglio di circolo straordinario per discutere del problema.

Resterebbe comunque ancora da capire perchè una scuola disinfestata da poco si ritrova invasa dai topi. Di sicuro c’è qualcosa che non torna, magari risalire alle responsabilità sarebbe la giusta strada da percorrere.

Filippo Raiola

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano