Volley, i Lupi di Santa Croce battono Sigma Aversa

0
289

I ‘Lupi’ di Santa Croce si prendono la rivincita e battono 3-0 (stesso risultato dell’andata a favore dei normanni) la Sigma Aversa sospinti dagli oltre 650 spettatori presenti sugli spalti. La Kemas Lamipel conquista la Poule Promozione e agguanta proprio i normanni in classifica. Trasferta amara per i tifosi giunti da Aversa: chilometri di tristezza e rabbia per rientrare a casa.

PRIMO SET. Gara molto equilibrata nelle prime battute. Primo doppio vantaggio della Sigma Aversa quando Hister trova la parallela che piega la resistenza della difesa toscana (4-6). Break della Kemas Lamipel che prima pareggia e poi prova a prendere il largo (8-6) costringendo coach Bosco a chiamare time-out. Ma al rientro in campo la squadra del presidente Sergio Di Meo non riesce aa trovare il cambio palla e piazza atri 3 punti di fila fino all’11-6. Elia mura Robbiati e i padroni di casa sono +6 (12-6). Sulla ‘doppia’ di Libraro e l’ace di Guimaraes lo svantaggio normanno aumenta (12-6). Santa Croce tocca anche la doppia cifra di vantaggio (18-8). Benaglia stampa il muro del 21-10. Montò, entrato al posto di Hister, prova a svegliare la sua squadra, col vincente del -10 (21-11). Ma la reazione è tardiva e il set ha già un suo ‘padrone’. Battuta out della Sigma e 10 set point. Si va al cambio campo sul 25-14.

SECONDO SET. Parità fino al 3 poi i padroni di casa si regalano il break che porta la contesa sul 6-3. Poi si inizia ad andare punto a punto ma la Sigma Aversa ha ancora da recuperare tre punti quando c’è il 8-5. Robbiati non ne vuole sapere di far andare via gli avversari: muro terrificante nei tre metri e 11-8. Santangelo riesce a passare nel muro toscano per il -2. Due punti di fila al centro per la Kemas Lamipel e poi attacco out dell’opposto aversano e punteggio che arriva sul 17-11. Dennis trova lo spazio tra muro e asticella da ‘2’ e stampa il 18-12. La prima squadra a trovare il ventesimo punto è quella di Santa Croce: Elia approfitta di una ricezione errata e trova il 20-13. I punti di distacco tra le 2 squadre diventano 5 quando Robbiati blocca l’attacco avversario per il 20-15. Pallonetto out di Hister e 23-16. Il successivo ace di Vermiglio porta i padroni di casa ad avere 8 palle per il 2-0. Santangelo annulla la prima e anche la seconda. Ma non la terza: si gira 25-18.

TERZO SET. Nel terzo parziale Santangelo trova subito l’ace del +2 (2-4). Santa Croce però non molla e riporta subito la gara in parità a 5. Dennis porta avanti i suoi con un preciso mani e fuori (7-6). Sull’8-6 coach Bosco si gioca il primo time-out. Servizio vincente di Guimaraes e +3 toscano (11-8). Attacco out di Montò ed ace di Elia e la squadra di Bertini prova il primo allungo del parziale (14-10). I quattro punti di svantaggio diventano 3 quando Libraro in diagonale ‘rompe’ la difesa avversaria per il 17-14. Giacobelli con un preciso primo tempo regala il -2 (19-17). Guimaraes in pipe, senza muro, stampa il 20-17. Sempre a muro, questa volta con Robbiati, la Sigma si tiene in vita (20-19). Guimaraes regala il primo (dei due) match point (24-22). La gara si chiude con l’invasione a rete della Sigma. Finisce 25-22.

Il tabellino

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE – SIGMA AVERSA 3-0 (25-14; 25-18; 25-22)

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Elia 8, Bonami (L), De Leon Guimaraes 21, Ciulli, Colli 2, Mazzone ne, Del Campo 2, Tamburo ne, Taliani ne, Benaglia 4, Dennis 18, Vermiglio 4. All. Bertini. Secondo all. Morando

SIGMA AVERSA: Santangelo 11, Vacchiano (L), Putini 1, Razzetto ne, Libraro 7, Hister 2, Attanastio ne (L2), Robbiati 6, De Rosas, Valla 1, Montò 4, Giacobelli 3. All. Pasquale Bosco. Secondo all. Alfonso Bosco

ARBITRI: Sergio Jacobacci e Massimo Piubelli

NOTE: Spettatori: 654. Incasso 2215 euro. Durata set: 23’, 25’, 28’