Morto l’operaio strianese schiacciato dalla pala meccanica a Giugliano

369

É morto Luigi Soviero, operaio 53enne, rimasto gravemente ferito il 3 gennaio scorso in un incidente sul lavoro avvenuto nella zona Asi di Giugliano e ricoverato nell’ospedale San Giuliano.

L’uomo residente a Striano era dipendente di una ditta di Casalnuovo e stava riparando una pala meccanica nello stabilimento per il trattamento dei rifiuti di località Ponte Riccio.

Forse per una manovra errata, il braccio della pala lo aveva schiacciato contro il corpo del mezzo. Aveva riportato lo spappolamento di un rene, diverse lesioni agli organi interne, emorragie sparse per il corpo e numerose fratture.

Dopo 25 giorni di lotta per la vita è purtroppo spirato la notte scorsa.

Verifiche sono in corso da parte dei carabinieri e di altri enti per accertare il rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. É stata disposta l’autopsia.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano