Crisi politica in maggioranza a Volla. Domani la resa dei conti in consiglio comunale

437

E’ ancora profonda la crisi all’interno dell’attuale amministrazione targata Viscovo. A poche ore dal consiglio comunale la situazione appare non risolta. Una crisi che mette radici qualche mese fa, quando parte dei Consiglieri di maggioranza ha iniziato ad avvertire uno scarso coinvolgimento all’interno della vita politica quotidiana.

Un percepito che ha esasperato la situazione fino ad arrivare allo scorso consiglio comunale dove alcuni dei Consiglieri hanno, durante lo stesso e dopo una comunicazione, compiuto un atto molto forte sottolineando maggiormente la loro situazione di disagio.

Ivan Aprea

“Lo scorso 22 dicembre, ci siamo alzati e siamo andati via- afferma Ivan Aprea, Consigliere appartenente alla Lista Civica “Risolleviamo Volla”- non è bello per noi e per i nostri cittadini, elettori e non, non essere messi a conoscenza dei fatti. C’è bisogno di una maggiore informazione delle cose. Il buon senso vuole che un’amministrazione renda partecipi delle diverse tematiche trattate in corso d’opera e in seguito a queste ci sia da parte nostra la più o meno condivisione della risoluzione”.

I Consiglieri Aprea, Borrelli e Forte uniti in quest’azione sono stati convocati lo scorso 25 gennaio dal sindaco, proprio per cercare di trovare una soluzione: “Mercoledì siamo stati convocati dopo più di un mese dalla nostra comunicazione in sede di consiglio comunale. La crisi la si risolve subito- continua Aprea- non lasciando passare così tanto tempo e il sindaco è chiamato a farlo. Non abbiamo avuto una risposta definitiva da Viscovo, c’è un continuo rinvio che per me non c’è volontà di voler chiudere la questione. Abbiamo fatto le stesse richieste più volte ma abbiamo ottenuto soltanto il silenzio come risposta”.

“Il gesto importante fatto in Consiglio- conclude Ivan Aprea- può trovare sicuramente una revisione verbale per la modalità stessa  con cui è stato fatto ma, non è più possibile andare avanti con i continui dialoghi persi”.

Andrea Viscovo

Il primo cittadino Andrea Viscovo sostiene la continua apertura per la partecipazione politica di tutti: “I consiglieri comunali Aprea, Borrelli e Forte hanno protocollato una nota con cui si sono dichiarati indipendenti. Hanno, inoltre, protocollato una richiesta per essere ascoltati da tutti i consiglieri di maggioranza.

Continuo a rimanere stupefatto da questi atteggiamenti. Siamo sempre disponibili al confronto e non abbiamo nessuna difficoltà personale con i Consiglieri “dissidenti”.

Già avevamo provato a comprendere queste loro presunte difficoltà di comunicazione e sembrava tutto risolto. Invece qualche filo non era ben collegato” continua Viscovo.

“C’è sempre stata – aggiunge Viscovo – da parte del sottoscritto la massima comunicazione delle azioni politiche nelle sedi competenti. Al prossimo Consiglio sono convinto e spero che dimostreranno la loro responsabilità, in quanto noi stiamo progettando un paese migliore e nessuno potrà ostacolare la realizzazione del nostro programma che ha come unico scopo la realizzazione del Bene Comune”.

Non ci resta quindi che aspettare la fine di quello che sembrerebbe essere un lunedì molto più pesante del solito e le decisioni prese alla fine del consiglio.

Maria Rita Borruto

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano