Gragnano, “Valle dei Mulini”: il “Vernotico” si colora di rosso sangue

1012

Uno strano liquido rosso, simile al sangue, sta scorrendo in questi minuti nel torrente “Vernotico” della “Valle dei Mulini” di Gragnano. Potrebbe trattarsi di un nuovo episodio di inquinamento effettuato attraverso sversamenti illegali.

Il fenomeno è chiaramente visibile nei pressi del primo mulino della Valle.

Tutto questo nonostante l’impegno di forze dell’ordine, magistratura, associazioni di volontari e rappresentanti delle istituzioni si stiano battendo ormai da molti mesi contro questo tipo di sversamenti nei corsi d’acqua della storica Valle di Gragnano. 

Proprio ad inizio anno era stato annunciato l’inizio dei lavori sulla strada statale 366 in località “Sigliano” (Gragnano-Agerola) al fine di eliminare definitivamente diversi scarichi reflui nel torrente Vernotico, in particolare quello ubicato in prossimità del Presepe (che da sempre determina inquinamento e aria irrespirabile e maleodorante).

Si tratterebbe di un traguardo importantissimo per il territorio, se si considerano i numerosi episodi apparsi sui media e le denunce di cittadini ed ambientalisti che segnalavamo il grave stato di inquinamento ambientale.

(Foto Ferdinando Fontanella)

Share