La Fiamma Torrese passa anche a Palermo

334

Batte forte il cuore FIAMMA e lo fa anche a Palermo, espugnando l’ostico campo della Ultragel ARD Palermo con una superba prestazione corale. Il numeroso pubblico accorso al “Palawinning 3.0”, a fine gara mostra, di aver gradito lo spettacolo offerto dalle due formazioni che si sono affrontate senza esclusione di colpi, tributando un caloroso applauso alle atlete.

La C.M.O. FIAMMA TORRESE, guidata da una stratosferica Dora Sollo, continua la sua corsa in testa alla classifica, in attesa di ospitare al “PalaSiani” di Torre Annunziata (sabato 11 febbraio con inizio alle ore 16.30) la seconda della classe, la Planet Strano Light di Pedara (CT), unica formazione ad essere riuscita ad avere la meglio sulle oplontine.  

Il primo set parte con le due formazioni guardinghe ma ben presto è la squadra di Torre Annunziata a dominare il gioco grazie anche a un parziale monstre di Dora Sollo. Il set si chiude con una bellissima schiacciata fast di Elisa Di Nicuolo e termina con il risultato di 21 a 25.

Le padrone di casa accusano il colpo e il secondo set sembra totalmente in controllo della C.M.O. FIAMMA TORRESE che arriva fino al 12-19. A quel punto, però, le oplontine si rilassano permettendo alle siciliane di rientrare, giocandosi il set punto a punto. Alla fine qualche errore delle ragazze oplontine regale il parziale alle siciliane che se lo aggiudicano con il risultato di 27 a 25.  

A questo punto la formazione di casa ci crede e attacca a testa bassa, approfittando anche di alcuni errori gratuiti della C.M.O. FIAMMA TORRESE. Sul risultato di 21 a 16 per le avversarie, però, Dora Sollo suona la carica e, con l’aiuto di Simona Galiero, dominante a muro in questo frangente, le oplontine riescono ad aggiudicarsi il terzo set con il risultato  di 23 a 25.

La Ultragrel ARD Palermo schiuma rabbia e affronta il quarto set a tutta, riuscendo ad arrivare al secondo time out tecnico forte del vantagggio di 16 a 9. La C.M.O. FIAMMA TORRESE di quest’anno, però, non molla e alla fine, grazie ad un block-out di Luciana Lauro, riesce aggiudicarsi il parziale che chiude l’incontro, con il risultato di 24 a 26.

Il commento della gara è affidato al tecnico della C.M.O. FIAMMA TORRESE, Adelaide Salerno: “E’ stata una vera battaglia ma ce lo aspettavamo. L’Ultragel ARD Palermo è una formazione dai grandi valori tecnici e ben allenata, che si esprime benissimo fra le mura amiche. Le trasferte siciliane non sono mai semplici, anche perché al valore delle avversarie si aggiungono le difficoltà logistiche. Sono contenta per la vittoria ma la mia testa è già al prossimo incontro che ci vedrà impegnate sabato prossimo in casa contro la seconda in classifica. Ci aspettiamo il pubblico delle grandi occasioni per aiutarci a raggiungere la vittoria”.

Altra protagonista della gara è il capitano, Dora Sollo, visibilmente affaticata ma soddisfatta: “Partita difficilissima contro una formazione di alto livello. Entrambe le squadre volevano vincere e lo si è visto in campo, per fortuna siamo riuscite a portare a casa i tre punti”. “Sappiamo che non abbiamo ancora fatto niente ma bisogna lavorare ancora duro per conquistare qualcosa di importante. Da lunedì cuore e testa in palestra per prepararci al meglio alla gara contro la seconda in classifica, la Planet Strano Light di Pedara, che si disputerà al PalaSiani sabato prossimo con inizio alle ore 16.30. La nostra speranza è che il PalaSiani sia gremito e caldo come non mai, perché uniti si vince. FORZA FIAMMA” .

ULTRAGEL ARD PALERMO – C.M.O. FIAMMA TORRESE 1-3 (21-25; 27-25; 23-25; 24-26)

ULTRAGEL ARD PALERMO: Campagna, Crescente, Maiello, Balsamo, Moltrasio, Bruno, De Kunovich, Russo, Greco, Vaccaro (L), Lanzalaco, Caruso. All. T. Pirrotta. 

C.M.O. FIAMMA TORRESE: Sollo, Cozzolino, Lauro, Maresca, Di Nicuolo, Galiero, De Siano, D’Alessio (L1), Gaito (L2), Tanzini, Perna, Marinelli, Silo. All. A.Salerno. 

Arbitri: Gianmarco Lentini e Giancarlo Spinella di Catania.