Confermato il caso di meningite al Liceo Tito Lucrezio Caro di Napoli

835

Ancora un caso di meningite nel capoluogo partenopeo.  Ricoverato prima all’ospedale di Pozzuoli e poi successivamente trasferito al Cotugno di Napoli, un assistente scolastico del Liceo scientifico “Tito Lucrezio Caro” di via Manzoni a Napoli.

Al termine degli esami medici svolti proprio al Cotugno la diagnosi per il 56 anni di Villaricca non ha lasciato dubbi: “Meningite batterica”.

L’uomo, ricoverato nella serata di ieri, era giunto in ambulanza al pronto soccorso di Pozzuoli. A quanto si apprende, il dipendente della scuola napoletana, da due giorni con febbre alta, era già in “condizioni critiche” e i medici hanno da subito ipotizzato che si potesse trattare di meningite ed hanno effettuato le analisi necessarie, prestando le prime cure.

Per motivi precauzionali niente lezioni per gli studenti del liceo che questa mattina è rimasto chiuso.

La dirigenza scolastica ha disposto la chiusura della scuola per la giornata di domani 8 febbraio per consentire l’intervento di disinfezione da parte della Asl. La scuola rende noto che le attività scolastiche riprenderanno regolarmente il 9 febbraio.

La notizia ha subito messo in allarme tutta la comunità scolastica nonché quella della scuola elementare Nevio, vicina al liceo, i cui alunni in diversi casi hanno fratelli proprio al Caro. Per questo motivo è stata chiesta dai rappresentanti dei genitori che anche la struttura scolastica di istruzione primaria sia messa al centro di un piano di bonifica.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteTorre del Greco, ospedale “Maresca”: carenza strutturale di medici
SuccessivoPazienti curati a terra, nuovo caso a Napoli. Lo scandalo delle forniture bloccate in Croazia
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio. Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.