Castellammare, arriva la decisione del Prefetto: De Iulio sospeso. Entra in consiglio Somma

333

Novità per il consiglio comunale di Castellammare: dopo l’autosospensione di De Iulio, circa dieci giorni fa, per la condanna ricevuta (a tre anni di reclusione con l’accusa di estorsione), arriva la decisione del Prefetto che modifica lo schieramento dell’opposizione. Per il consigliere eletto nella coalizione di Gaetano Cimmino scatta la sospensione definitiva e sarà rimpiazzato in assise da Tina Somma.

Quest’ultima è conosciutissima nell’ambiente politico stabiese: in passato si è presentata più volte al turno elettorale nelle file del Partito Democratico ma nelle ultime votazioni di giugno scorso ha deciso di cambiare bandiera e provare la scalata al vertice con Gaetano Cimmino sindaco. Sarà lei, quindi, a prendere il posto per De Iulio.

Dopo la lettera con la quale annunciava al consiglio comunale e al sindaco la decisione di auto sospendersi (in attesa di chiarire la sua posizione nelle sedi opportune), il Prefetto di Napoli ha deciso di rimuovere dall’incarico lo stesso De Iulio che così abbandona l’amministrazione comunale dopo soli 6 mesi di governo.

In consiglio comunale, comunque, entrerà Tina Somma perchè è stata la seconda più votata all’interno della lista “Stabia in Strada” nella quale c’è stata la vittoria di De Iulio. Il gruppo “Prima Stabia”, attualmente composto da Gaetano Cimmino e Vincenzo Ungaro (Marino e Cimmino hanno preferito aderire al “Gruppo misto”), quindi, potrà contare, probabilmente, una nuova unità. L’opposizione, nel frattempo, guadagna nuovamente il voto che era stato perso per tutto il periodo dell’autosospensione di De Iulio.

Accantonata la parentesi politica, De Iulio ora avrà il duro compito di difendersi dalle accuse che gli sono piovute addosso in questi mesi ma soprattutto di dimostrare la sua eventuale estraneità ai reati che gli sono contestati.

Gennaro Esposito

Share