Blitz della Polizia Penitenziaria a Casalnuovo di Napoli nel fortino del clan

902

Nella giornata di ieri gli uomini del Nucleo Operativo della Polizia Penitenziaria di Secondigliano hanno tratto in arresto Gennaro Romano,  31 anni, detto Masaniello, Mariarca Polverino, 37 anni, detta Pallina e Christian Caterino, 23 anni, che dovranno scontare rispettivamente 9 anni, 6 anni e 6 mesi e 9 anni per spaccio di droga.

I tre arrestati fanno tutti capo all’organizzazione criminale Veneruso-Rea operante tra Volla e Casalnuovo.

Gli arresti sono avvenuti nel quartiere popolare 219 di Casalnuovo di Napoli, fortino del clan, in esecuzione degli ordini di carcerazione emessi dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli.

Tutti rispondono a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti aggravata dalle finalità mafiose: una struttura criminale organizzata dedita all’acquisto, trasporto e distribuzione di ingenti quantità di cocaina, hashish e marijuana.

Una cosca pericolosa e ben strutturata nella quale ognuno aveva un ruolo ben definito che andava dall’ approvvigionamento al trasporto fino alla distribuzione delle sostanze illecite. Per tutti ora si sono aperte le porte del carcere di Secondigliano e Santa Maria Capua Vetere.

Share