Napoli-Genoa: anticipazioni e probabili formazioni

335

NAPOLI: L’attesissima sfida con il Real Madrid è alle porte ma mister Sarri ha più volte ripetuto a giornalisti e soprattutto ai suoi calciatori che non si parla di Champions fino a sabato. In conferenza infatti il mister ha minacciato di andare via se fossero continuate domande sulla partita di mercoledì. Ci sarà, però, largo turnover per gli azzurri che con molte probabilità scenderanno in campo con un tridente insolito rispetto alle ultime partite: la squalifica di Callejon dovrebbe consentire una chance da titolare a Giaccherini, insidiato però da Pavoletti (ex di turno) che potrebbe anche prendere posto al centro dell’attacco con Mertens spostato sulla sinistra; anche Milik scalpita e sembra essere pronto a tornare in campo, anche solo a gara in corso. In difesa lo squalificato Hyusaj sarà sostituito da Maggio; sull’altra fascia nuovamente Ghoulam, mentre al centro ci saranno Koulibaly e Albiol. Infine centrocampo con Zielinski e Diawara insieme al capitano Hamsik, unico a riposare rarissimamente. In città non si fa altro che parlare del Real Madrid, ma i giocatori dovranno restare concentrati in campo per portare a casa i tre punti.

GENOA: Difficile sfida al San Paolo per mister Juric contro un Napoli in forma, anche se leggermente distratto dalla sfida di mercoledì prossimo. La squadra dovrà fare a meno di Izzo in difesa che verrà sostituito con ogni probabilità da Gentiletti, al suo fianco ovviamente Munoz e Burdisso. A centrocampo invece molti ballottaggi: Lazovic è favorito su Edenilson sulla fascia destra mentre Cataldi e in vantaggio su Veloso; Taarabt non è ancora al 100% e si siederà in panchina con Hiljemark e Laxalt a completare il reparto. Conferma da titolare, infine, per Palladino che giocherà al fianco di Pandev a supporto di Simeone.

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Giaccherini, Pavoletti, Mertens. Allenatore: Maurizio Sarri.

Genoa (3-4-2-1): Lamanna; Munoz, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Cataldi, Hiljemark, Laxalt; Pandev, Palladino; Simeone. Allenatore: Ivan Juric.

Erasmo Micera