Don Raffaele Alterio, il parroco non vedente, in visita a Pomigliano d’Arco

638

Domani, 11 febbraio, alle ore 16 e 30, a Pomigliano d’Arco, presso la parrocchia di San Felice in Pincis, sarà ospite padre Raffaele Alterio, che incontrerà i genitori dei ragazzi che si apprestano a ricevere la Prima Eucaristia. L’evento è comunque aperto a tutti i fedeli ed agli interessati.


Sarà successivamente celebrata la Santa Messa ed il padre si intratterrà con quanti lo vorranno per un dialogo fraterno.

Colonna portante per la sua missione, per lo zelo, la forza, la dolcezza e la sua stessa testimonianza di vita umana e sacerdotale, il presbitero presenterà il suo terzo ed ultimo lavoro: “Ogni Giorno il Mio Sì”.

Già autore della raccolta poetica “Cinquant’Anni di Luce”, edita Città Nuova 2010, e de “La Pienezza della Gioia. Un Prete non Vedente si Racconta”, una sorta di biografia della sua vita pastorale e non, con prefazione del Cardinale Crescenzio Sepe.

In tali testi pervade e si impone la sua forza mista all’umiltà attraverso la quale racconta sé in un tono confidenziale e fraterno, narrando gioie e felicità e azione costantissima in un tessuto di eventi e personaggi non esuli dalle difficoltà del quotidiano conducendosi verso una via di risoperta interiore e rapporto col Cristo.

“Ogni Giorno il Mio Sì” ha come base portante l’evento evangelico della Annunciazione, ove la Madonna, la Madre Santissima, ha saputo dire “sì” in maniera incondizionata, come un salto nel buio, ricolma dello Spirito Santo, umile ed obbediente al messaggio divino recatogli dall’Arcangelo Gabriele.

Umiltà ed ubbidienza che la renderanno, tra l’altro, Regina della Sapienza, Madre consolatrice e compassionevole, che con la sua scelta “al buio”, senza sapere a cosa andasse incontro, ha reso possibile la nascita del Redentore, del Sale della Terra, inondandola del Divino Amore, della Sublime Bellezza, Della Infinita Grazia.

Giovanni Di Rubba