Tenta di rapinare una donna ma viene rincorso e bloccato: arrestato 40enne

338

Quando gli agenti del Commissariato di P.S. “Portici-Ercolano” hanno bloccato Giampiero Asile, pregiudicato di 40anni, le prime parole che ha pronunciato sono state: “Non sono stato io a scippare la signora, non le ho fatto nulla”.

I poliziotti, infatti, intervenuti a seguito di una rapina, commessa ai danni di una donna, in Via Malta angolo Via De Nittis, da parte di un individuo indossante un giubbotto nero senza maniche, hanno appreso che il rapinatore era fuggito in direzione di Via IV Novembre.

Immediate le indagini degli agenti che, all’altezza della stazione della circumvesuviana “Portici-Bellavista”, hanno notato un individuo, le cui fattezze corrispondevano a quelle del rapinatore, che stava per scavalcare la recinzione in ferro posta a protezione dei binari, mentre stringeva con una mano un casco da motociclista.

L’uomo, incurante dell’Alt Polizia, è riuscito a scavalcare la recinzione della linea ferroviaria, inseguito dagli agenti che sono riusciti a bloccarlo lungo la banchina. Senza che i poliziotti gli chiedessero nulla, l’uomo ha iniziato un monologo per discolparsi dell’avvenuta rapina ai danni della donna.

I poliziotti hanno accertato che, poco prima, una 56enne, mentre era a bordo della sua autovettura, era stata avvicinata da uno scooter, a bordo del quale vi era il 40enne che, col pretesto di chiederle una informazione, scrutava all’interno dell’abitacolo. La vittima, istintivamente, tirava verso di se la borsa, benché Asile la rassicurava delle sue intenzioni, qualche secondo dopo, però, apriva lo sportello lato guida, impossessandosi della borsa. A tanto la 56enne inseguiva il rapinatore, mentre questi tentava di fuggire a bordo dello scooter.

Asile, incurante della donna che si era aggrappata alla sue spalle, fuggiva con lo scooter, facendola cadere a terra. La forte presa della vittima e la conseguente caduta, comportava una perdita di equilibrio dell’uomo alla guida che, inevitabilmente, cadeva anch’egli dallo scooter. Il rapinatore, a tal punto si è visto costretto ad abbandonare la refurtiva e lo scooter, fuggendo a piedi fino a quando non è stato intercettato dai poliziotti. Gli agenti hanno arrestato il 40enne, conducendolo alla Casa Circondariale di Poggioreale.

Share