Incredibile rimonta della Reggina contro la Juve Stabia: finisce 3 a 3

338

La Juve Stabia butta via una vittoria già conquistata facendosi rimontare dalla Reggina: 3 a 3 è il risultato finale. La Reggina di mister Karel Zeman recupera due gol dopo che la squadra di casa vinceva 3 a 1 nel primo temo. Falle nella difesa stabiese che non riesce a gestire al meglio il doppio vantaggio. La Reggina, ancora senza vittorie in esterna, ha avuto il merito di crederci fino alla fine sfruttando le amnesie difensive della Juve Stabia nel secondo e sfiorando il colpaccio nel finale.

Primi venti minuti di assoluto studio per le due compagini. La Reggina,  senza lo squalificato Coralli in attacco, difende con una linea a cinque mentre la Juve Stabia cerca di tenere in mano il pallino del gioco senza però essere efficace nella manovra avanzata. Al 17′ lo stabiese Liviero ci prova con punizione diretta dai 25 metri con palla di poco alta. Al 26′ Cancellotti ci prova dalla distanza senza fortuna. Al 28′ vantaggio stabiese: Lisi se ne va sulla sinistra, palla dentro in area per Marotta che insacca. Al 32′ raddoppio gialloblu in fotocopia: Lisi crossa per Ripa che batte a rete di destro ed insacca con la complicità della deviazione di un difensore ospite. Emozioni ancora nel finale di tempo: al 41′ Bangu approfitta di una indecisione difensiva stabiese, entra in area e batte Russo. Un minuto dopo la Juve Stabia risponde con Marotta che realizza il 3 a 1 con tiro cross da destra. Il primo tempo termina sul 3 a 1.

Match vibrante nella seconda metà dopo il vantaggio della squadra di casa, con gli ospiti costretti poi ad uscire dalla retroguardia iniziale.
Inizio ripresa con la Juve Stabia pericolosa con uno di sinistro al 9′. Al 12′ Juve Stabia vicino alla quarta marcatura: Lisi in area per Ripa il cui tiro viene ribattuto da portiere, poi Marotta non riesce a finalizzare. Al 24′ Lisi di testa in area calabrese è sfortunato nella conclusione. Al 28′ la Reggina accorcia le distanze con il difensore De Vito che sbroglia a favore degli amaranto  una situazione in area stabiese dopo una punizione battuta dalla sinistra. Pari della Reggina per il 3 a 3 al 30′: buco in chiusura della difesa stabiese, il neo entrato Leonetti se ne va in contropiede e batte Russo in uscita. Juve Stabia assolutamente in bambola in difesa. La Juve Stabia si riporta in attacco,  al 37′ gli stabiesi reclamano un penalty per un fallo su Lisi in area reggina. Al 38 ‘ rischia ancora la Juve Stabia con una difesa troppo alta, Bianchimano non riesce a sfruttare la ghiotta occasione con Russo che esce quasi a metà campo per la chiusura.

Finale convulso con la Juve Stabia che reclama un rigore per sospetto fallo di Kanoute in area. Assalto finale della Juve Stabia ma la Reggina tenta la beffa finale in contropiede con Cancellotti che salva in chiusura. Finisce 3 a 3 tra i fischi del pubblico stabiese.

Il tabellino 
Juve Stabia (4-3-3): Russo; Cancellotti, Morero, Camigliano, Liviero (20’st Giron); Izzillo (42’st Mastalli ), Capodaglio, Salvi; Marotta (27′ Kanoute , Ripa, Lisi. All. G. Fontana

Reggina (5-3-2): Sala; Romano’, Kosnic, De Vito,Gianola, Porcino; Knudsen (20’st Leonetti ) , Botta,  De Francesco ; Bangu (40′ st Possenti ), Bianchimano.  All.: K.Zeman

Arbitro: Chindemi di Viterbo
Guardalinee: Macaddino -Angoli
Marcatori: 28′ pt Marotta  (JS), 32’pt Ripa (JS), 41’pt Bangu (R),  42′ Marotta  (JS), 28′ st De Vito (R), 30′ st Leonetti (R).
Ammoniti: Camigliano (JS) , De Vito (R)

Note: spettatori  1074 ( di cui 772 abbonati ) per un incasso totale di 8.086 Angoli 6-0. Recupero 1’pt -4′ st.  Prima dell’inizio della gara, la società stabiese, con i suoi tifosi e la società reggina, ha appoggiato l’ iniziativa “Gli amici di Genny” per una raccolta di fondi per permettere le cure al bimbo affetto dalla rara sindrome CDG. Alla fine del primo tempo il presidente della Reggina Pratico’ ha consegnato una targa ricordo al presidente stabiese Manniello ringraziando per l’ospitalità della società gialloblu.