Primarie Torre Annunziata, Casillo: “Un risultato importante per un Pd sano”

406

Grande partecipazione popolare: è il leit motiv dei protagonisti della giornata di domenica 26 febbraio. Con la celebrazione delle primarie di coalizione del centrosinistra a Torre Annunziata in vista delle Amministrative 2017 è stato proclamato vincitore Enzo Ascione, candidato del Pd, su Carmine Alfano, sostenuto dagli alleati. La tornata elettorale ha portato alle urne 4067 torresi, il 12.30% degli aventi diritto.

Evidenza sottolineata dal neocandidato sindaco che, appena saputo il risultato, ha ringraziato “Alfano che è stato un avversario ostico. Ha avuto una grande determinazione nell’affrontare questa battaglia e ha consentito ad una città intera di mostrare il suo lato positivo. Una grande voglia di partecipazione della gente che sicuramente darà grandi risultati da un punto di vista politico ed amministrativo”.

Gli ha fatto eco il sindaco, Giosuè Starita, che ha messo in risalto “il clima di grande serenità e cordialità”. Soddisfatto per la vittoria di Ascione che “rappresenta la possibilità di proseguire l’azione di sviluppo delle identità del territorio, quali mare ed archeologia”, ha concluso con l’augurio dell’elezione di persone con grandi valori etici, perché “ora più che mai c’è bisogno di persone che interpretino in maniera etica la politica”.

“Una bellissima battaglia” per il consigliere regionale Mario Casillo. Il distacco tra i due partecipanti è stato di appena 58 voti. Salvifica per il candidato dem è stata la stracciante vittoria con oltre 200 voti di distacco presso la sezione di Rovigliano, rimasta fedele all’ex assessore. Le altre sedi invece hanno portato a un complessivo pareggio.

“Un risultato importante, un buon viatico per le prossime elezioni – ha commentato Casillo – però bisogna ricompattare il gruppo, perché Alfano ha avuto un risultato straordinario, da solo. Ha sì iniziato la campagna con un anno di anticipo, ma ha anche dimostrato di avere un grande seguito e non possiamo non stringere i rapporti con una persona che rappresenta un mondo importante”. Dunque adesso inizia la partita vera per la vittoria delle Amministrative: ricostruire la coalizione per recuperare una larga fetta dell’elettorato oplontino.

“Abbiamo dimostrato che il Pd non è solo quello che rappresentano: un partito spaccato che non è in grado di organizzare le primarie. Oggi è stata una splendida giornata, ben organizzata e senza alcuna polemica: la prova di un Partito Democratico sano. Spero – ha concluso Casillo – che questo buon Pd possa partire dal territorio. Innanzitutto, dalla buona amministrazione: se governiamo bene Torre Annunziata, Castellammare, Boscoreale, Boscotrecase e Pompei, c’è la speranza che da qui nasca la nuova classe dirigente”.

Roberta Miele

Share