Blitz della guardia di finanza al Comune di Pimonte: atti e delibere nel mirino

624

Blitz della guardia di finanza al Comune di Pimonte: acquisite delibere e atti prodotti dall’Ente, con particolare riferimento ad alcuni incarichi conferiti negli ultimi mesi a diversi tecnici.

Le fiamme gialle hanno varcato le porte del Municipio di Pimonte ieri mattina dirigendosi, su incarico della Procura della Repubblica di Torre Annunziata, all’Ufficio Ragioneria e all’Ufficio Tecnico.

Oltre agli incarichi, gli atti richiesti e visionati dai finanzieri sarebbero relativi anche ad alcune gare inerenti la sfera dei Lavori Pubblici e dell’Edilizia Privata.

L’operazione di ieri mattina a Pimonte fa parte dell’inchiesta ad ampio raggio aperta dai magistrati oplontini nelle scorse settimane, in seguito a vari esposti anonimi e alle ultime polemiche politiche, finite anche sul tavolo della Prefettura di Napoli.

Secondo quanto si è appreso, l’obiettivo delle forze dell’ordine è capire se ci sono delle irregolarità nelle procedure, così come segnalato in alcune denunce anonime.

Ovviamente tutto vive ancora una fase embrionale e solo con il trascorrere delle settimane la situazione diventerà più chiara. Al momento, non risultano comunque persone indagate.

Il Comune di Pimonte è tornato così al centro di una bufera politica a pochi mesi dalle elezioni amministrative della cittadina dei Lattari.

Share