Castellammare, bufera Pd: l’ironia dei manifesti anonimi sul “signore delle tessere”

639

La campagna di tesseramento del Partito Democratico sta creando molta confusione nell’ambiente politico della città di Castellammare di Stabia ma, anche in questi casi, la satira corre veloce sia sul web sia sui muri della città.

Questa mattina, infatti, in alcuni quartieri stabiesi sono stati affissi dei manifesti, anonimi, irriverenti nei confronti del Pd e di tutta la storia che ha visto coinvolto Eduardo Melisse.

Un classico manifesto dove si invita la cittadinanza a partecipare a delle gite fuori porta con l’unica differenza che invece di andare a Mirabilandia, Rainbow o Padre Pio, la meta sarà Ponte Persica.

“Partenza per Ponte Persica da piazzale antistante lo Stadio Romeo Menti. Riempimento modulo iscrizione al Pd direttamente sul bus; raccolta denaro e ricarica conto PayPal. Pranzo al sacco offerto dall’organizzatore”. E’ questo quello che si legge sul manifesto che sta facendo il giro del Web.

Ma ecco che alla fine vengono riportate le quote di partecipazione: “10 euro adulti, 8 euro bambini, 5 euro defunti. Info contatti, anche whatsapp, Eduardo (Melisse, ndr)”. Satira che sta riscontrando molto successo a Castellammare tanto che molti stanno condividendo la foto del manifesto che è stato affisso in vari punti della città.

La campagna di tesseramento del Pd, e il caso che ha visto coinvolto il presidente del consiglio comunale Melisse, ormai è diventato una tendenza. Tutti ne parlano e molti ci scherzano tanto da dare vita a simpatiche locandine come questa.

Un manifesto anonimo che potrebbe provocare anche un piccolo sorriso per Melisse dopo giorni di attacchi su tutti i fronti.

Share