Tragedia a Scafati, 32enne muore a lavoro sotto una lastra di vetro

682

Quanto sia realmente avvenuto resta ancora da accertare, fatto sta che Gennaro Sorrentino, operaio 32 enne di Scafati, è morto ieri, travolto da una grossa lastra di vetro caduta da un’altezza di due metri.

E’ morto nel pronto soccorso dell’ospedale di Nocera Inferiore nel pomeriggio, vi era giunto già in condizioni gravi. Dopo il tragico episodio, i colleghi, presenti con lui in fabbrica, la vetreria “La tecnica del vetro, si erano prontamente attivati per liberare l’uomo dalla grossa e pesante lastra. Immediata la richiesta d’aiuto presso il 118 e l’arrivo al nosocomio vicino Scafati dove, però, poco è stato possibile fare per salvargli la vita. La morte è stata causata da lesioni gravi interne dovute al peso del blocco di vetro che lo ha letteralmente schiacciato.

Era addetto al reparto imballaggio ed era stato assunto da poco, lavorava presso l’area industriale di Scafati, la ex Copmes; l’azienda che lo aveva assunto si occupa della trasformazione del vetro sia a livello artistico che industriale.

Al giovane sarà effettuata l’autopsia per fare luce su quanto accaduto nel tragico pomeriggio di ieri in via Domenico Catalano, a Scafati.