Crisi Juve Stabia, arriva l’esonero di mister Fontana. Torna Pancaro?

455

juve stabia“S.S.Juve Stabia rende noto che il tecnico Gaetano Fontana è stato sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra. Nel contempo si rende noto che Marco Giglio e Giuseppe Trepiccione sono stati rimossi dagli incarichi rispettivamente di allenatore dei portieri e preparatore atletico”. Con questa nota la società stabiese ha ufficializzato l’esonero di Fontana dopo il pesante ko di ieri pomeriggio contro la Paganese.

Una scossa era necessaria per tentare di chiudere almeno con dignità il campionato che per lunghi tratti ha visto le vespe di Castellammare in vetta alla classifica. Un mercato scellerato, con miste Fontana che ha avallato tutte le scelte della società, ha rivoluzionato la rosa con enormi problemi per lo spogliatoio come si è potuto vedere dai risultati.

Nel 2017 la Juve Stabia, infatti, è riuscita a vincere solo una gara (0-1 a Vibo Valentia contro l’ultima in classifica), ne ha perse quattro e pareggiate quattro. Un trend da zona retrocessione che ha tagliato le gambe alla squadra e demoralizzato i tifosi che ieri hanno contestato pesantemente tecnico e società. Per il terzo anno consecutivo, Franco Manniello ha deciso di sollevare dall’incarico il proprio allenatore con la speranza di raggiungere un traguardo quanto meno importante dopo una prima parte di campionato da altissimi livelli.

Si vocifera, nelle ultime ore, il ritorno a Castellammare in sella alla Juve Stabia, di Pippo Pancaro che già ha guidato le vespe nella stagione 2014/15 per poi essere allontanato a metà campionato, sempre dopo un mercato invernale che stravolse una squadra che aveva fatto fino a quel momento benissimo. Manniello aveva promesso: “Se va via Fontana, vado via pure io”. Una frase che alla luce delle notizie relative ad una possibile cessione alla cordata israeliana fa riflettere. La situazione societaria al momento non è delle migliori e mai come questa volta il futuro resta nero.

Per tentare di cambiare le sorti di questo campionato, il patron gialloblu ha provato l’ultima carta che si spera possa essere vincente. il quarto posto è l’obbiettivo minimo in questa stagione almeno per giocare il primo round dei playoff in casa e sperare in un miracolo come nel lontano 2011. Ma se la squadra non cambia atteggiamento, difficilmente tutto questa accadrà.

Share