A San Giuseppe Vesuviano il convegno sulle “Novità del bilancio di esercizio”

294

Mercoledì 15 marzo, dalle ore 15:00 alle ore 18:00, la Sala Consiliare ospiterà l’incontro promosso dall’O.D.C.E.C. di Nola e patrocinato dal Comune di San Giuseppe Vesuviano.

I relatori, provenienti dal mondo universitario, da quello delle professioni economiche, dagli enti pubblici e dalle associazioni di categoria, discuteranno degli aspetti rilevanti e delle novità del bilancio di esercizio, documento contabile, redatto dagli amministratori, o da chi da essi incaricati, alla fine di ogni periodo amministrativo, che determina il risultato economico d’esercizio e la situazione patrimoniale e finanziaria di un’impresa alla fine del medesimo.

Interverrà per gli indirizzi di saluto Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano, insieme a Domenico Ranieri, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Nola, e Nicola Pisapia, Conservatore del Registro delle Imprese di Napoli. La successiva tavola rotonda sarà composta da Loris Andriani e Luigi Lepore, docenti dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, da Barbara Zanardi, dottore commercialista docente presso la Business School de “Il Sole 24 Ore” e da Giuseppe Passaro, Funzionario Responsabile della Consulenza Informatica della Camera di Commercio di Napoli.

“L’incontro di domani costituisce un’occasione di formazione importante e di qualità per tutti i professionisti del settore – evidenzia Dolores Leone, vicesindaco ed assessore al bilancio del Comune di San Giuseppe Vesuviano – sono lieta, dunque, di aver profuso impegno per renderlo possibile”.

“Mi preme sottolineare – conclude Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano – che, sin dall’insediamento dell’amministrazione che mi onoro di guidare, nella nostra città siamo riusciti a riannodare il filo del dialogo con il mondo delle professioni, discutendo di argomenti tecnici, a volte anche molto specifici, è vero, ma che restituiscono a San Giuseppe Vesuviano un ruolo centrale nella promozione della cultura, dell’istruzione e della formazione”.

Share