Incendio al “Renato Elia” di Castellammare: panico tra gli studenti, scuola evacuata

504

renato elia castellammare incendioMinuti di paura nella tarda mattinata di oggi all’Istituto “Renato Elia” di Castellammare di Stabia. Erano all’incirca le ore 12 quando le fiamme, ma soprattutto tanto fumo nero ed acre, hanno invaso aule e corridoi dell’edificio scolastico.

A prendere fuoco una pompa antincendio di gomma: incendio di dimensioni ridotte ma molto fumo nero che ha reso l’aria irrespirabile. Immediata l’evacuazione degli studenti ordinata dalla dirigente del Renato Elia, Giovanna Giordano. Alunni e docenti sono così scesi nell’ampio cortile antistante la scuola e nei locali della palestra risparmiati dal fumo.

Pochi minuti dopo l’arrivo dei mezzi dei vigili del fuoco che sono entrati immediatamente in azione domando le poche fiamme. In pochi minuti l’intervento degli uomini in rosso ha riportato la calma tra adulti e ragazzi, ma resta da capire come sia stato possibile l’innesco delle fiamme.

Alla scuola di via Annunziatella a Castellammare sono giunti gli uomini della polizia di stato che dovranno, appunto, fare luce sulle cause dell’incidente di questa mattina. Non è escluso lo scherzo, più che goliardico, stupido ed incosciente, da parte di qualche studente poco studente.

Intanto il Renato Elia resterà chiusa per i prossimi due giorni, non tanto a causa dei danni, che in effetti sono minimi, ma proprio per il fumo e le sostanze tossiche sprigionatesi con esso. Domani si attende la visita degli esperti dell’Asl Na3 Sud che misureranno le condizioni dell’aria all’interno dell’edificio, nel caso di esito positivo già da lunedì le lezioni saranno regolari.

Share