La Juve Stabia non riesce proprio a vincere allo stadio Menti

Non si riesce a vincere al Romeo Menti. Bisogna aspettare ancora per vedere le Vespe della Juve Stabia portare tre punti a casa nella loro città

402
stadio-Menti-juve-stabiaLa Juve Stabia non riesce a sfatare il tabù Menti: nel 2017 i gialloblù non hanno ancora vinto in casa. Pareggio con gol con tante emozioni contro il Catanzaro: 2 a 2 con il match che si era messo subito bene per la squadra di casa con il gol al 1′ del rientrante Paponi su cross di Lisi da sinistra.
La punta ex Latina e’ bravo nella finalizzazione sotto porta. Ma non tutto è oro ciò che luccica. Il Catanzaro non demorde e ribalta nel primo tempo con un uno-due mortifero firmato da Sarao e Prestia che fa vedere i sorci verdi alla squadra di casa. Nel secondo tempo i locali cercano di impostare una reazione ma senza efficacia. Quando i calabresi cominciavano a gustare il blitz gli stabiesi in zona Cesarini al 3′ minuto di recupero della ripresa trovano il pareggio con un rigore di Kanouté, concesso per fallo di mano in area da parte di un difensore calabrese su cross di Cancellotti.
Match con molti ammoniti ed un espulso, Liviero, sul finire della sfida. La squadra di Erra resta con l’amaro in bocca per la vittoria sfumata in dirittura d’arrivo.Per mister Carboni il bis non c’è stato dopo il successo di Cosenza. Per gli stabiesi bisogna registrare la fase difensiva. Troppi i gol subiti, segno di un equilibrio ancora da trovare nonostante il cambio di guida tecnica. Per la Juve Stabia match importante nel prossimo: arriva al Menti la Casertana per un derby da vivere con intensità dal primo all’ultimo minuto.
Il tabellino
Juve Stabia 2
Catanzaro 2

Juve Stabia (4-3-3): Russo, Cancellotti, Santacroce, Morero, Camigliano (21’st Marotta), Matute, Capodaglio, Lisi, Cutolo (38’st Manari), Paponi (13’st Liviero), Kanoute. All.: Carboni.

Catanzaro (4-4-2): De Lucia, Pasqualoni, Prestia, Sirri, Sabato, Van Ransbeeck (30’st Bensaja), Maita, Mancosu, Cunzi (42’st Basrak), Giovinco (17’st Patti), Sarao. All.:  Erra.
Arbitro: Capone di Palermo.
Guardalinee : Notarangelo  – Trasciatti
Marcatori: 1’pt Paponi (JS), 8’pt Sarao (C), 42’pt Prestia (C), 48’st Kanoute su rig. (JS).
Ammoniti: Camigliano (JS), Van Ransbeeck (C), Mancosu (C), Santacroce (JS), Sabato (C), Cancellotti (JS), Capodaglio (JS), Sarao (C).
Espulso: Liviero (JS) al 50’st per condotta violenta
Share