InternoZero al Labyrinth di Pomigliano d’Arco: appuntamento il 6 e 7 aprile

0
211
internozero

internozeroInternoZero al Labyrinth di Pomigliano d’Arco: appuntamento il 6 e 7 aprile per ascoltare il gruppo indipendente che si diletta nel genere “Power Ballad” con brio e passione.

Progetto fondato nel 2013 da Gianluca Aiello, percussionista e seconda voce della band. InternoZero subisce varie metamorfosi nei primi due anni di vita, fino a trovare la sua stabilità all’inizio del 2015, quando Gianluca riesce a trovare i compagni di viaggio ideali con cui condividere non solo il progetto musicale ma gli ideali e valori di vita ad esso sottesi e fondanti la loro vena lirica.

La formazione Gianluca Aiello alla batteria, percussioni e voce, Rosanna Coppola voce, Luigi Panico chitarra e Giuli Gatto, basso e contrabasso.

La band inizia a suonare in un garage della periferia partenopea, box che ha ispirato il nome del gruppo, InternoZero, appunto. Le canzoni sono una sapiente miscela di tradizione pop italiana e partenopea, commistione e sincretia che non eludono la complessità e l’intelligenza di testi talora abbastanza criptici e di melodie ricercate.

Nel dicembre del 2015 presentavano il primo singolo ufficiale “Rannazione”, scritto con la collaborazione di Marcello Coleman, voce sino al 2012 degli Almamegretta, il noto gruppo alternative rock-dub-reggae, dal 2016 poi la band si avvale di Gennaro Morra, poeta napoletano, pubblicando poi il secondo singolo “Stu Bene Ca Nun Vene”.

Realizzano altresì lo spettacolo musicale “Time”, sono ospiti delle due tappe di Pometrò, contest di musica e poesia organizzato dall’associazione culturale Poesie Metropolitane, e della trasmissione televisiva “Mattina 9”, in onda su Napoli 9. Gli InternoZero prendono anche parte alla rassegna “Artisti da club” organizzato dal Club 55 e aprono il concerto a “La Maschera”. Quest’anno, a due anni dall’uscita del loro primo singolo, hanno in cantiere la pubblicazione del primo Ep, “Alveare”.

Appuntamento con gli InternoZero al pub Labyrinth di Pomigliano d’Arco: il 6 e 7 aprile prossimi per ascoltare tanta buona musica.

Giovanni Di Rubba